SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A che punto è l’iter per la agognata copertura della cassa di colmata a nord del porto? I fondi non ci sono ancora, ma ci potrebbero essere, dipenderà molto dall’impegno della Regione Marche a reperirli, quella stessa Regione che ha gestito il trasporto dei fanghi portuali da Senigallia a San Benedetto nel 2009. Non che contenga solo quelli, per carità: la struttura adiacente al molo nord contiene infatti anche i fanghi dragati dal nostro porto nel 2008. Ma della copertura della vasca si parla ormai da un anno, e ancora non se ne vedono tracce.
Ad aggiornare sull’argomento è l’assessore all’Ambiente Paolo Canducci, che dice a Rivieraoggi.it: “Attendiamo la convocazione da parte del Provveditorato interregionale alle opere pubbliche, sappiamo che potrebbero esserci dei fondi disponibili per questo tipo di opere, chiederemo di destinarli anche a San Benedetto per coprire finalmente la vasca. Per fare arrivare i fondi sarà importante l’impegno dell’assessore regionale Donati. Comunque anche quest’anno ci siamo avvalsi della Unicam per ripetere lo studio sulla qualità dei sedimenti marini sottocosta, e a breve vi aggiorneremo sui risultati. Di fronte agli allarmi di chi temeva fuoriuscite di fanghi dalla cassa di colmata, e inquinamento, abbiamo messo in atto delle azioni di accertamento affinché siano i dati scientifici a rincuorarci”. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 529 volte, 1 oggi)