ALBA ADRIATICA – Si sono presentati stamattina spontaneamente presso la Questura di Teramo i due cugini rom Elvis e Danilo Levakovic, di 22 e 34 anni, coinvolti nel delitto del commerciante di Alba (l’accusa è di omicidio volontario), ucciso nella notte dell’11 novembre 2009 a seguito di un’aggressione.

I due erano stati scarcerati lo scorso 9 luglio 2010 per ordinanza del gip del Tribunale di Teramo, che dichiarava inefficace la custodia cautelare in carcere.

La decisione è stata però annullata dalla Cassazione, facendo di fatto riaprire per i due nomadi le porte del carcere. Questa mattina Elvis e Danilo Levakovic, accompagnati dai familiari, si sono presentati spontaneamente alla Questura di Teramo, da dove, una volta perfezionato l’arresto, sono stati trasferiti nel carcere di Castrogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte, 1 oggi)