ASCOLI PICENO – Nonostante il buon avvio dell’Albatros Nuoto, la terza partita del campionato under 17 di pallanuoto, disputata a Perugia il 9 gennaio, si è conclusa con il pesante punteggio di 15 a 5 a favore dei padroni di casa del Gryphus.

A fine partita, l’allenatore Giorgio Catalano ha parlato con i ragazzi mettendo in evidenza le lacune dimostrate in fase di attacco, ma a dispetto delle tre sconfitte consecutive, vede segnali incoraggianti. “Siamo consapevoli di affrontare squadre qualitativamente superiori, con le quali è difficile vincere, ma queste sconfitte ci aiuteranno a crescere e a farci trovare più forti contro le squadre che sono più alla nostra portata. Da parte nostra, l’impegno sarà totale e invitiamo tutti a continuare a seguirci e incoraggiarci durante le partite”.

La squadra ascolana guidata dal capitano Matteo Panichi, autore di due reti, spera in una vittoria casalinga nella prossima partita contro la Idor di Fermo, in programma alla piscina comunale di Ascoli domenica 23 gennaio alle ore 14:00.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 329 volte, 1 oggi)