da Riviera Oggi numero 853 in edicola

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ lo squalo del nuoto sambenedettese: Mattia Felicetti della Cogese Nuoto lo ha confermato a Riccione, dove il 22 e 23 dicembre si sono svolti i Campionati Italiani Assoluti. Qui Felicetti ha centrato il quattordicesimo posto nei 50 metri stile libero, suo miglior piazzamento di sempre con un primato personale di 22”81. Si è trattata dell’ottava partecipazione ad un campionato italiano assoluto dopo l’esordio a Treviso 2008.

Già nella mattinata del 22 dicembre, realizzando il proprio primato personale “senza costumone”  nei 50 farfalla con il tempo di 25”06 e piazzandosi in 26° posizione, c’era stata la conferma dell’ottimo stato di forma. E così nel pomeriggio del 23, nei 50 stile libero, il talento della Cogese sfoderava dal cilindro l’ennesima perla della sua ancor giovanissima carriera di nuotatore agonista.
Salire al 14° posto assoluto italiano è sicuramente stato un grande obiettivo, confermato da coach Walter Coccia: ”Rendersi consapevoli del fatto che si può migliorare ancora, che si possono abbattere “pesantissimi” decimi, scalare ulteriori posizioni in graduatoria ed inserirsi tra i primissimi, che è possibile alzare l’asticella delle ambizioni per il resto della stagione, permette a Mattia ed a me stesso di fare “il carico di motivazione” e, tra quelle di Riccione, questa presa di coscienza è stata la soddisfazione più grande per entrambi”.

Il Presidente della Cogese Fabio Eleuteri aggiunge “nello sport come nella vita certi obiettivi sono raggiungibili solo con impegno, passione, spirito di sacrifico, determinazione ed una sana ambizione. Siamo fieri di affermare ancora una volta di avere in squadra un campione con tutte queste caratteristiche e che Mattia  è quotidianamente uno splendido esempio per tutti i suoi compagni di squadra”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 213 volte, 1 oggi)