SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Effetto Weekly World News. Il celebre giornale di satira americano è riuscito ancora una volta a sorprendere la sua terra, e questa volta anche gran parte del mondo. La notizia pubblicata l’otto gennaio dal titolo “Facebook will end on march 15th”, annunciava la “fine” del social network più famoso del pianeta.

J.B. Smitts, autore del pezzo “bomba” sembrerebbe aver intervistato personalmente braccio destro e fondatore del colosso del network, redigendo un articolo che solo qualche ora dopo sarebbe (probabilmente) diventato il pezzo più letto d’America.

Dopo la notizia sono seguite le smentite ufficiali, partite proprio dal quartier generale di Facebook: «Non abbiamo ricevuto il comunicato relativo alla chiusura, dovremo continuare a lavorare come al solito. Siamo ancora all’inizio».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 386 volte, 1 oggi)