Turbacci 5 Sul primo gol non lo vediamo irresistibile, non copre bene lo specchio e prende la rete sul suo palo. Sul terzo non è padrone dell’area piccola come lo sarebbe stato Chessari
De Nigris 4 Oggi difesa omologata al ribasso. Non si possono prendere tre gol in mezz’ora, non si può se si è la Samb
Moscarino 4,5 Mezzo voto in più giusto per qualche appoggio offensivo
De Rosa 5 Va un po’ troppo a vuoto
Porpora 4 Vittima e carnefice di una difesa che non fa acqua, di più. Fa vere e proprie alluvioni. Di gol
Mengo 4 L’unico reduce, oggi, della difesa della Samb di inizio campionato. Anche lui alluvionato dai freschi e vivaci forlivesi
D’Angelo 6,5 Corre in lungo e in largo, svaria da destra a sinistra, impegno e rabbia da elogiare
Ogliari 5,5 Imposta poco e non sempre è preciso
Di Rito 4,5 Ha sulla coscienza il mancato gol del mancato pareggio. Lento e troppo statico, speriamo non abbia esaurito i suoi colpi a Teramo con la doppietta dell’esordio
Di Vicino 7,5 Due gol di splendida fattura, un sinistro “caldissimo” che per poco non ha tenuto in piedi l’intera partita. Almeno lui, nell’universo (triste) rossoblu
Caligiuri sv entra in campo solo a cinque minuti dalla fine, peccato per lui e per noi
Zazzetta 5 Evanescente, non impegna a sufficienza una difesa piazzata e asserragliata
Rulli 6 Suona la carica nell’arrembaggio di inizio ripresa, ma non regala i suoi sprazzi di centrocampista sontuoso

Mister Boccolini 5 Oggi avrebbe potuto mettere Caligiuri e anche Grieco prima, invece le sue sostituzioni non le abbiamo capite. Se non era per Di Vicino, non sappiamo proprio come la Samb avrebbe potuto lasciare il proprio marchio nel tabellino

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 918 volte, 1 oggi)