SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Panic on the streets of Sun Beach. Mike Joyce, batterista degli Smiths, storica e celeberrima band inglese attiva negli anni Ottanta, sarà al Pao di San Benedetto del Tronto venerdì 25 febbraio, dopo l’esibizione live dei Libra.
Un vero e proprio “colpaccio” per il locale gestito da Paolo Forlì che regala alla “provincia” davvero uno spicchio di storia della musica pop. Certo, Joyce non è Morrisey, voce e autore dei poetici testi del gruppo di Mancherter, né Johnny Marr, chitarra originalissima (chi non ha mai amato i riff di Bigmouth Strikes Again o The Boy With the Thorn in His Side?), i due “leader” del gruppo che poi non sopravvisse alla sua fama se non nelle canzoni che, a distanza di 25 anni, possono dirsi ineguagliate da tutti gli emuli che, in terra d’Inghilterra, hanno provato a superarli. Ma Joyce, assieme al bassista Andy Rourke, fa compiutamente parte di quella storia. Anche se nel 1996 proprio il batterista avviò un’azione legale per la ripartizione dei diritti d’autore nei confronti di Marr e Morrisey.
Che dire: complimenti. E Panic.

STASERA Continuano gli appuntamenti al Pao. Stasera concerto dei Black Friday’s.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 291 volte, 1 oggi)