SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sanzione più pesante del previsto per Marco Pulcini, che nell’infuocato finale di Samb-Civitanovese si era visto sventolare prima il cartellino giallo e poi quello rosso dal signor Lacalamita di Bari: sono ben quattro le giornate di squalifica inflitte dal Giudice sportivo. Oltre, infatti, alle proteste per le quali era stato dapprima ammonito, gli viene imputato anche un lieve contatto tra la sua testa e la tempia dell’arbitro, in seguito al quale l’arbitro aveva decretato l’espulsione diretta.

Ecco la motivazione scritta nel comunicato ufficiale della Lega: “Dopo essere stato ammonito per proteste, più volte sollecitato dall’Arbitro ad allontanarsi da un Assistente Arbitrale, si avvicinava con impeto al Direttore di gara e, toccatolo con la sua testa all’altezza della tempia procurandogli momentanea sensazione dolorifica, si rivolgeva al medesimo con espressioni gravemente irriguardose”. In allegato è possibile visionare le immagini da noi girate: al secondo 00:41 è visibile l’episodio in questione, che a dire il vero sembra più casuale che violento.

A carico della società, inoltre, ci sono 800 euro di multa, per il lancio in campo di petardi e fumogeni. La Samb, quindi, a Forlì dovrà fare a meno di Pulcini e di Covelli, che deve ancora scontare la seconda giornata di squalifica; nessun provvedimento, invece, nei confronti dei romagnoli.

FORLÌ-SAMB, BIGLIETTI ALLO STADIO I tagliandi del settore ospiti per l’incontro tra i romagnoli e i rossoblu saranno disponibili direttamente allo stadio “Morgagni”, al costo di 8 euro cadauno. I tifosi della Samb che seguiranno la squadra in trasferta troveranno le indicazioni per raggiungere l’impianto forlivese all’uscita “Forlì” dell’A14.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 791 volte, 1 oggi)