SAMB Bortone (91), Zero (92) (46′ Di Gioacchino), Nicolosi (91), De Rosa, Pulcini, Mengo (cap), Grieco (90) (69′ De Nigris), Rulli, Di Rito, Caligiuri, Zazzetta. A disposizione Turbacci (93), Di Gioacchino (92), De Nigris (91), Cuccù (93), Porpora, Ogliari, Salvagno. Allenatore Luigi Boccolini
CIVITANOVESE Nunziata (93), Tidei (90), Genoese (91), Rachini, Marotta (cap), Cucco (25′ Gandelli), Albanesi, Koutouan (91) (65′ Serrapica), Lazzarini, Mandorino, Noschese (91) (83′ Serantoni). A disposizione Giacomozzi (93), Kulli (91), Serantoni (92), Serrapica, Lattanzi (91), Gandelli (92), Recanati (93). Allenatore Giuseppe Antognozzi

Arbitro Domenico Lacalamita di Bari
Assistenti Donato Bruno di San Donà di Piave e Francesco Lanetti di Bari
Ammoniti Albanesi, Mandorino (C), De Rosa, De Nigris
Espulsi Pulcini

Riviera delle Palme in festa nonostante l’orario lavorativo, si rinnova così come nel match d’andata lo storico trentennale gemellaggio con Civitanova Marche e la sua splendida tifoseria. Stessi colori rossoblu, stessa anima marinara, stesso amore sconfinato verso dei sodalizi che hanno avuto dalla storia calcistica meno di quanto meritavano, ma che hanno dalla loro un cuore e una passione davvero d’altri tempi.
In Curva Nord sventola per l’occasione uno stupendo striscione Ultras Samb, protagonista di mille battaglie. Davvero una carezza alla passione di chi ama la Samb.
E’ davvero bello vedere le tifoserie incitare reciprocamente il nome della squadra opposta, il mito dell’ultras Massimo “Cioffi”. I tifosi della amica Citanó siedono in tribuna laterale coperta, come avvenuto a dicembre con la tifoseria riminese, anch’essa gemellata.

Si osserva un minuto di raccoglimento in memoria di Enzo Bearzot, allenatore dell’Italia campione del mondo nel 1982.

1′ svarione difensivo, Mengo allontana dalla linea a porta sguarnita. Partenza a razzo degli ospiti, c’è anche una conclusione alta da fuori area di Noschese.

Samb in maglia bianca, Civitanovese in divisa rossoblu classica.
5′ Noschese impegna Zero sulla destra, rimpallo e rimessa dal fondo per noi.

Samb ancora timida, molto vivace il “colored” Koutouane. Si lotta molto a centrocampo.
9′ si affaccia la Samb, cross di Grieco dalla destra, Di Rito di testa manca di poco da dentro l’area piccola

11′ punizione di Caligiuri dalla destra, palla a effetto, il portiere allontana in tuffo, palla sui piedi di Grieco dall’altro lato, va a terra ma il difensore è intervenuto sulla palla
13′ azione corale della Samb, cross di Zazzetta dal fondo sinistro, Nunziata blocca sulla linea
18′ Noschese vivacissimo sulla sinistra, discesa a difesa sbilanciata, cross rasoterra, sbroglia De Rosa
19′ rimpalli, Zazzetta alza d’esterno dal fondo sinistro, il portiere anticipa Di Rito in presa alta. Capovolgimento, tiro di Lazzarini su Bortone, l’attaccante ha scelto una soluzione affrettata
22′ due angoli consecutivi per gli ospiti. Nulla di fatto
23′ discesa di Koutouan, palla dal fondo, esce Bortone in due tempi
Gli ospiti sostituiscono Cucco con Gandelli
25′ punizione di Caligiuri, Pulcini devia in rete ma l’arbitro annulla per fuorigioco
30′ Altri due corner di fila per i vivaci civitanovesi, sul secondo Koutouan devia in rete, palla alta
31′ cross di Grieco da destra, Di Rito devia di testa, potente, quasi dal limite dell’area, palla alta
37′ incontenibile Noschese sulla sinistra, dribbling continui su tre, cross rasoterra per Lazzarini, piatto sul palo opposto che sibila di poco a lato, è il pericolo maggiore finora creato da entrambe le squadre
43′ tiro velleitario di Caligiuri

IL COMMENTO
Le due occasioni migliori sono per la squadra di Antognozzi, una al primo minuto con Mengo che allontana a porta vuota, una sul finire con un piatto velenoso di Lazzarini servito da quella interessante e giovane ala sinistra che è Noschese.
La difesa “old style” della Samb (tutti i nuovi acquisti del reparto sono in panca) soffre la velocità delle sfuriate civitanovesi, dotati di elementi frizzanti e tecnici.
In avanti la Samb sconta ritardo di manovra e prevedibilità, e in panchina purtroppo causa squalifiche (Covelli, D’Angelo e Di Vicino) e infortuni (Pazzi, quanto ci manchi) mancano ricambi per dare la scossa.

LA RIPRESA
Nell’intervallo il vicepresidente vicario regionale della FIGC Ivo Panichi ha consegnato a Sergio Spina e Claudio Bartolomei il trofeo per la vittoria dell’ultimo campionato di Eccellenza Marche

Si riparte, Samb offensiva con punizione di Grieco dalla destra e accenni di forcing.

Intanto il Teramo ha pareggiato a Cesenatico. Nella ripresa Boccolini è corso ai ripari mettendo Di Gioacchino sulla fascia al posto di Zero, ma Noschese inizia a far impazzire anche lui, errore difensivo, discesa sulla sinistra, tiro a incrociare potente, Bortone respinge, Nicolosi allontana sull’accorrente Lazzarini

10′ ancora il tremendo Noschese, si gira sulla sinistra, sinistro incrociato potente, Bortone con le mani in angolo, poi sulla battuta presa sicura
11′ Samb avanti, palla che corre verso Di Rito, dal limite destro con la porta semi aperta batte a rete di controbalzo troppo debolmente, parata
13′ cross bello di Zazzetta da destra, Caligiuri dal dischetto del rigore di testa spizzica, palla debole ma angolata, finisce a lato del palo
15′ prima ammonizione del match per Albanesi causa trattenuta su Grieco spostato a sinistra, punizione dalla fascia sinistra, devia di testa Rulli, palla parata

Il Teramo sta vincendo a Cesenatico
17′ ammonito anche Mandorino per proteste
19′ ripartenza ospite, De Rosa in ritardo butta in terra un avversario, ammonito
24′ entra De Nigris per Grieco
26′ De Rosa, tiro fuori dopo la ribattuta di un corner
30′ altra rete annullata per fuorigioco, un rimpallo mette De Rosa davanti al portiere, palla smorzata da quest’ultimo, De Nigris ribatte in rete ma è fuorigioco
32′ sospetto fallo di mano in area su diagonale di De Nigris, poi girata alta di Di Rito
35′ corner Samb, fase offensiva continua dei ragazzi di Boccolini, battuta, rimpallo, rovesciata di Pulcini, blocca Nunziata
37′ ancora De Nigris, girata da sinistra deviata in angolo. Batte Caligiuri a rientrare, blocca il portiere
38′ siluro di sinistro di Marotta da lontanissimo, palla alta di poco
42′ palla in mezzo di Caligiuri, rimpallo e il portiere blocca a terra
quattro minuti di recupero
Di Rito appoggia in area dal centro a destra, sopravviene De Rosa, diagonale troppo debole, parato
46′ palla filtrante per Di Rito e altro fuorigioco discutibile
48′ incredibile, altro gol annullato, Caligiuri fra mille rimpalli insacca in rete, ma il guardialinee ci nega una vittoria meritatissima in questo secondo tempo. Pulcini viene prima ammonito poi espulso per proteste

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.146 volte, 1 oggi)