SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Regione Marche ha stanziato ulteriori 500mila euro per i lavori di consolidamento delle grotte sotterranee del Paese Alto e per il rifacimento delle condutture e dei sottoservizi idrici e fognari. Lo ha annunciato l’assessore regionale all’Ambiente Sandro Donati, in visita al sindaco Giovanni Gaspari lunedì mattina.

Negli anni scorsi era stato ottenuto un finanziamento di 750mila euro per il primo stralcio dei lavori, dopo il secondo stralcio dunque si abbasserà il tasso di rischio idrogeologico del vecchio incasato, dalla categoria R4 alla categoria R2. Sulle decisioni di viabilità relative al futuro, il sindaco Gaspari sostiene “che è giusto che ci pensi la prossima amministrazione. Ora con questi lavori una cosa è certa, sono ripristinate le condizioni di sicurezza in una zona dove nei decenni scorsi ci sono stati cedimenti del terreno che inghiottivano letteralmente le auto. E il nuovo parcheggio sotto alla scuola Marchegiani solleverà molto la viabilità della zona”.

Donati spiega poi come grazie a un accordo con il ministero dell’Ambiente, la Regione ha ottenuto 56 milioni di euro per la Difesa del Suolo. “Di questa somma, circa sei milioni sono destinate alle varie emergenze idrogeologiche del Piceno”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 144 volte, 1 oggi)