SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Quest’estate fummo pagati per non cantare a causa di una decisione del sindaco, mentre oggi è la stessa amministrazione a contattarci per San Silvestro”: ironizzano e scherzano i Righeira che, a pochi istanti dallo scoccare del nuovo anno, si esibiranno sul palco di Piazza Giorgini nel tradizionale appuntamento di “Capodanno in piazza” in Piazza Giorgini, giunto quest’anno alla quinta edizione e organizzato da Giulio Spadoni. Per il duo torinese si tratta appunto di un ritorno in Riviera, ad oltre quattro mesi da quel famigerato 11 agosto, quando un’ordinanza comunale impedì ai titolari della “Medusa” il divieto assoluto di svolgimento di attività di pubblico spettacolo e a Michael & Johnson ogni intenzione di show canoro.

Ci riproveranno quindi il 31, in una serata tutta all’insegna del revival ’80, a partire dalla mezzanotte inoltrata, dopo il classico brindisi in compagnia dello staff di Radio Azzurra e i rumorosi fuochi d’artificio.

Il tutto sarà preceduto alle 23 da un altro concerto, quello dei “Pupazzi” di Stefano Lelii e Stefano D’Angeli, che tra riferimenti musicali e televisivi, conditi da ironici travestimenti, ripercorreranno anche loro il filone dei mitici anni Ottanta. Nel mezzo ancora spazio all’emittente sambenedettese, storica partner della manifestazione, che intratterrà il pubblico sino alle ore 2.

“Siamo orgogliosi di poter offrire un cartellone così accattivante ad un costo relativamente basso”, dichiara soddisfatto l’assessore alla Cultura Margherita Sorge, riferendosi ai circa 15 mila euro investiti dal Comune. “Speriamo che il tempo sia clemente, in caso contrario trasferiremmo tutto all’interno del PalaNatale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.359 volte, 1 oggi)