GROTTAMMARE – “Sarà un anno di grandi sfide. In campo urbanistico ci attende la realizzazione della “Grande Opera”, sul piano dei lavori pubblici sta per partire la riqualificazione di un altro tratto di lungomare. Sono impegni importanti che richiederanno uno sforzo di collaborazione tra settori ancora più grande, perché ottimizzare le risorse significa agire con intelligenza, significa lavorare meglio e con meno difficoltà”,  ha dichiarato il sindaco Luigi Merli nella mattinata di giovedì 23 dicembre durante l’incontro con i dipendenti comunali per il tradizionale scambio di auguri.

Esigenze di bilancio ci hanno imposto di penalizzare pesantemente il settore Cultura: questo non vuol dire che non assicureremo servizi ai cittadini, in questo e in altri ambiti, ma solo che dovremo affinare di più le nostre strategie e se questo sarà possibile si dovrà allo spirito di abnegazione che da sempre contraddistingue il nostro personale” ha continuato il sindaco.

I cittadini in difficoltà quest’anno aumenteranno – ha proseguito il primo cittadino -, scadranno molte casse integrazioni e le risorse finanziarie delle famiglie si indeboliranno. Questo incide ancora più fortemente sulle scelte che dovremo fare, ma sono sicuro che anche qui riusciremo a dare il nostro meglio. Il Comune rappresenta l’ente più vicino al cittadino, un ente di prima linea, e l’impegno nel migliorarne  la vita dovrebbe essere per noi motivo di soddisfazione”.

“Posso sicuramente dire  – ha concluso il sindaco – che la nostra qualità dei servizi è comunque buona, in qualche caso anche eccellente, anche perché c’è grande spirito di servizio e l’orario non è mai stato un limite all’attività operativa per la maggior parte dei dipendenti del Comune di Grottammare. Va comunque ricordato che non bisogna mai accontentarsi e pensare che non si possa fare di più”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 165 volte, 1 oggi)