GROTTAMMARE – Continua la serie di furti che ha caratterizzato questo dicembre 2010 di Grottammare. Lo stato di insicurezza dei commercianti cresce sempre di più. I titolari delle attività puntano il dito, sulla carente illuminazione che caratterizza le strade del centro. Noi di Riviera Oggi avevamo già trattato il problema del “commercio al buio” che non agevolava certo le vendite, ma l’eccezionalità di tutti questi furti non era prevedibile.

L’ultimo ma non isolato è accaduto nella notte tra il 17 e il 18 dicembre nel bar di Grottammare “Sweet Point”. La porta a vetro blindato, unico punto d’accesso del locale, è stata sfondata. Il titolare, Giancarlo Neroni, ha scoperto il misfatto la mattina dopo, entrando da una porta posteriore, quando ha notato il buco sul vetro e un masso per terra. I ladri sono entrati nel bar proprio grazie alla fessura circolare sulla porta. Hanno rubato il fondo cassa e la somma lasciata per pagare il pasticciere. Pare che i vicini, intorno alle 2:30 del mattino abbiano sentito la sgommata di una macchina che si allontanava a gran velocità.

Anche nel salone  di bellezza“Unisex” non si sa bene ancora se sabato 18 o domenica 19, dei ladri hanno fatto bottino rubando un palmare, delle forbici da parrucchiere e un contenitore di mancie con degli spiccioli. Non sono stati risparmiati nemmeno il “Centro sociale Grottammarese”(già rapinato il 18 novembre scorso), il “Centro sociale anziani Sisto V” e “Pasta House”.

I furti sono avvenuti nella notte tra il 12 e il 13 dicembre. Nel primo caso, sfondando la vetrata, i malintenzionati hanno fatto venir giù anche una parte del controsoffitto e hanno rubato il televisore e l’incasso del giorno. Nel secondo caso, i danni equivalgono a una vetrata sfondata e ad una refurtiva di cibo e bibite.

Il proprietario di “Pasta House” ha trovato invece un buco nella vetrata che ha permesso agli scassinatori di forzare la chiusura della porta e portare via la cassetta della cassa. Dei ladri intorno la prima metà di dicembre hanno colpito anche “La casa del Formaggio”.

Ricordiamo anche i furti di “Bar del Mercato” e di “Vogue Boutique”avvenuti il 7 e il 15 dicembre. I titolari delle attività, tutti, ritengono che questo è l’ultimo colpo affondato al commercio, già in profonda crisi, di Grottammare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 516 volte, 1 oggi)