CUPRA MARITTIMA – Le scuole di Cupra, Grottammare e San Benedetto spiccano anche quest’anno nell’iniziativa Eco-School promossa dalla Fee, Federazione per l’Educazione Ambientale. Durante la mattinata di sabato 18 dicembre, al Cinema Margherita, è stata consegnata alle classi della Riviera la Bandiera Verde. L’obiettivo principale del riconoscimento è la diffusione delle buone pratiche ambientali attraverso la sensibilizzazione dei più piccoli.

Così, sono state premiate le classi di San Benedetto del Tronto, Grottammare e Cupra Marittima per il loro impegno e le loro attività volte al rispetto del mondo in cui viviamo. Per la prima volta la manifestazione si è svolta a Cupra e alla mattinata hanno partecipato il sindaco Domenico D’Annibali, l’assessore all’ambiente del Comune di Cupra Marco Malaigia, l’assessore all’ambiente del Comune di Grottammare Giuseppe Marconi, l’assessore all’ambiente del Comune di San Benedetto Paolo Canducci, all’assessore all’ambiente della Regione Marche Sandro Donati, il responsabile regionale Fee Camillo Nardini. Durante la mattinata sono state quindi consegnate le bandiere ai tre circoli scolastici di San Benedetto, all’Istituto Leopardi di Grottammare, e all’Istituto Scolastico Comprensivo di Cupra Marittima. Ogni scuola ha poi proiettato un filmato riguardante i progetti portati a termine nell’ambito della tutela ambientale. Ha affermato Malaigia: «A voi bambini è affidato il futuro, voi sarete i cittadini che dovranno proseguire con la raccolta differenziata e tutte le altre forme di tutela dell’ambiente, per questo è bene che le buone pratiche vengano iniziate da giovanissimi».

«Questa iniziativa – ha proseguito Donati – fa onore sia a chi l’ha ideata sia a chi l’ha accolta. Speriamo che il livello di consapevolezza riguardo alla tutela dell’ambiente cresca sempre maggiormente, in voi bambini che sarete gli amministratori di domani e agli attuali adulti». Nardini ha salutato gli alunni presenti e ha ribadito loro l’importanza del «rispetto delle acque, dell’aria, della raccolta differenziata, e dell’ambiente che non consiste solo nel verde, ma anche nei luoghi che abitiamo».
Anche l’assessore Canducci si è detto «entusiasta dei risultati raggiunti grazie alla collaborazione tra i tre circoli scolastici di San Benedetto ed il Comune. Collaborazione rafforzata grazie al protocollo di intesa che riesce a farci lavorare in sinergia per portare a termine iniziative concrete e formative».

«Tutti i progetti realizzati dalle varie scuole – ha proseguito Marconi – hanno un ben definito filo conduttore, ovvero il rispetto del mondo in cui viviamo e vivremo. Uniti verso questo obiettivo potremo raggiungere altissimi livelli di civiltà a di rispetto dell’ambiente e non solo». Ha concluso il sindaco D’Annibali: «I complimenti vanno agli alunni che si sono dimostrati volenterosi e alle maestre che si sono impegnate per farli lavorare al meglio. Il rispetto per l’ambiente è rispetto per la vita

che deve partire dai giovanissimi e rispecchiarsi in tutta la cittadinanza. Solo collaborando tutti insieme si può giungere allo scopo comune di avere un mondo più pulito e sano».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 197 volte, 1 oggi)