Porto d’Ascoli-Acquasanta 2-0

PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Piunti, Guidotti, Sansoni, Malizia, Angelini, Tedeschi, Nepa, Roma (65’ Massei), Troiani, Pica (81’Fabiani), Deogratias, De Florio (76’ Semini).

A disposizione: Santarelli, Virgili, Mara, Mercatili. Allenatore: Sirocchi.

ACQUASANTA (4-4-2): Pacioni, Auremma (46’ Gagliardi A), Biondi, Troli, Tosti, Schiavi, Marinucci, Troiani R, Fantuzzi F, Filipponi (21’ Spalazzi), Marchei (70’ Tocchi Dav).

A disposizione: Fantuzzi S, Tocchi Dan, Gagliardi M. Allenatore: Sabatini.

ARBITRO: Fiocco di Ancona.

MARCATORI: 19’ Troiani, 3’st De Florio.

NOTE: Espulso al 92’ Troiani R (A) per frase ingiuriosa

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Stoico Porto d’Ascoli che combatte il gelo e chiude in bellezza l’anno liquidando con successo la pratica Acquasanta. Un primo tempo contratto dimenticato da una ripresa fatta di supremazia e forza per gli uomini di mister Sirocchi.

Lunga fase di studio terminata al 19’ con il vantaggio del Porto d’Ascoli: una potente rasoiata dalla sinistra di Troiani che si incassa sul secondo palo portando ad otto le sue marcature. Trascorrono 10 minuti e l’Acquasanta si affida a Marinucci, tiro al volo che si ferma tra i guantoni di Piunti. Solo al 41’ arriva un’altra occasione sempre per gli ospiti: Schiavi dall distanza sbaglia mira.

La ripresa si scalda e il Porto d’Ascoli bissa il vantaggio a soli 3 minuti dal fischio d’inizio: De Florio inventa una spettacolare semi rovesciata a gonfiare la rete. Da qui è solo un monologo biancoceleste. Al 55’ Deogratias dalla bandierina invita Angelini, al volo manda di poco fuori. E’ il 63’ quando Pica giunge sul fondo, traversone in mezzo per Massei, elegante stop, si gira e la conclusione si stampa sulla traversa. Al 66’ Pica di punta tocca la sfera, la traiettoria inganna i presenti.

Scocca il 77’ quando il cross di Semini si posiziona sulla testa di Pica, l’incornata sorvola la traversa. Massei lancia in profondità Fabiani alll’88’, la conclusione viene deviata in angolo. Subito dopo su una rimessa laterale, Fabiani serve Massei, la sua spumeggiante rovesciata non sorprende Pacioni.

Scocca il 90’ ancora Massei protagonista il quale vince un contrasto a metà campo e lancia Fabiani in porta, stavolta Pacioni è più lesto e rinvia l’attacco. Al 92’ l’arbitro espelle Troiani R per frasi irriguardose lasciando l’Acquasanta in dieci per altri 6 minuti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)