GROTTAMMARE- Aveva nascosto un cellulare rubato negli slip, pensando così di farla franca ad un eventuale controllo. Ma i Carabinieri della locale stazione non si sono fatti molti scrupoli ed hanno intimato al giovane 21enne di nazionalità marocchina di spogliarsi integralmente e così è saltato fuori l’oggetto rubato.

Il fatto è successo nella serata di martedì 14 dicembre presso il centro commerciale L’Orologio. Ad avvertire le forze dell’ordine i commercianti del centro che si erano accorti dei comportamenti sospetti del giovane, con precedenti ma dotato di regolare permesso di soggiorno.

Dopo aver passato la nottata in camera di sicurezza è stato sottoposto a processo per direttissima dal Tribunale di Fermo che lo ha condannato per furto a cinque mesi e dieci giorni di carcere ed a pagare una multa pecuniaria. Successivamente è stato rilasciato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 443 volte, 1 oggi)