SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Telethon chiama e San Benedetto risponde. Nel prossimo fine settimana il centro della città rivierasca ospiterà una due giorni no-stop di sport che per l’occasione farà rima con la solidarietà.

Tutti i residenti infatti sono invitati alla prima edizione della manifestazione podistica di 24 ore che avrà inizio sabato mattina alle 9 e si concluderà il giorno successivo alla medesima ora.

“E’ un onore e una gioia per questa amministrazione”, ha dichiarato l’assessore Eldo Fanini, affiancato dall’organizzatore Francesco Capecci e il presidente provinciale dell’associazione benefica, Gianni Corradetti. “La ricerca e lo sport poggiano su valori comuni ed è giusto che vadano a braccetto. Il Comune contribuirà almeno con la copertura delle spese, con un finanziamento di 800 euro”.

Parteciperanno alcune società sportive locali (tra cui la Porto85, l’Avis sambenedettese e di Pagliare), con atleti che concorreranno clamorosamente per l’intera giornata senza sosta. “In tanti verranno da tutta Italia per percorrere la 6, 12 o 24 ore”, ha spiegato Capecci. “La corsa sarà però aperta a chiunque, con i cittadini che mediante un’offerta minima potranno effettuare dei giri a piacere con la successiva consegna di un attestato”.

L’incasso devoluto sarà impegnato per la ricerca sulla distrofia muscolare e altre malattie genetiche. “San Benedetto è stato il primo Comune ad aver dimostrato sensibilità”, ha infine concluso Corradetti. “Telethon è stata la prima fondazione mondiale ad aver sconfitto una malattia genetica come l’Ada Schild, generatrice di gravi problemi motori. Sulla nostra serietà non esistono dubbi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 176 volte, 1 oggi)