MONTEFIORE DELL’ASO – Sarà inaugurata sabato 18 dicembre alle ore 18, presso il Polo Museale San Francesco, la personale di pittura “Ritratti” di Mariano Garulli. L’evento si inserisce nel progetto di promozione di giovani artisti locali emergenti curato dall’Associazione Culturale Agheiro.

Il percorso artistico di Garulli è intimamente legato alla sua esperienza di vita, ai luoghi e all’ambiente agreste e venatorio che hanno fatto da sfondo all’infanzia trascorsa a Carassai e ai personaggi che l’artista, nato a San Bendetto del Tronto, ha incontrato negli anni.

Garulli fin da bambino ha sentito l’esigenza di raccontarsi attraverso la pittura, cimentandosi nella sperimentazione di varie tecniche. “Concepisco l’arte come liberazione e amore per la vita intesa come espressione di un dinamismo che costringe l’uomo ad operare anzitutto all’interno di se stesso e nei rapporti sociali nei quali la sua esistenza si sviluppa permettendo di superare l’isolamento a cui altrimenti sarebbe costretto per mantenere la propria identità” spiega Garulli.

Nelle opere in mostra a Montefiore è evidente l’intenzione dell’artista di voler esprimere i legami personali con i soggetti ritratti accanto all’indagine sulla fragilità dell’essere umano e alla riflessione sul rapporto uomo-natura.

La mostra sarà aperta con il seguente orario: dal 19 dicembre all’8 gennaio da lunedì a venerdì ore 15 – 19; sabato, domenica e festivi ore 10:30-12:30 e 15-19; dal 9 al 16 gennaio solo sabato e domenica ore 10:30-12:30 e 15-19.

Sono previste inoltre le aperture straordinarie di sabato 25 dicembre (ore 16-19), venerdì 31 dicembre (ore 15-18) e sabato 1 gennaio (ore 16-19).

Per informazioni è possibile contattare i numeri 0734.938743-328.1775908.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 269 volte, 1 oggi)