MARTINSICURO – Spacciava droga servendosi come corriere anche di ragazzini minorenni. E’ stata arrestata con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti dai carabinieri del Nucleo Operativo di Alba Adriatica Maria Bevilacqua, rom di 31 anni residente a Martinsicuro. La donna, già nota alle Forze dell’Ordine, era diventata un punto di riferimento dello spaccio di cocaina ed eroina per molti tossicodipendenti della Val Vibrata e di San Benedetto del Tronto.

La rom, che era tenuta sotto controllo dai Militari dell’Arma, quando non poteva recarsi in prima persona a consegnare la droga (le cui dosi era solita nascondere nel reggiseno), si serviva di minorenni rom, probabilmente giovani appartenenti al clan familiare.

Su disposizione del Tribunale di Teramo, è stato disposto quindi l’ordine di arresto nei confronti della donna, che è stata tradotta a Castrogno. L’operazione ha portato anche a segnalare alla Prefettura una quindicina di tossicodipendenti che si rifornivano dalla rom.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 213 volte, 1 oggi)