Risultati 17° Giornata (3° Turno infrasettimanale) di mercoledì 8 dicembre :
Ancona 1905- Real Metauro 1-0 (25′ Mattia Santoni) ; Atletico Piceno-Montegranaro 1-1 (25′ Cento [M], Aljievic [A.P.] ) ; Belvederese -Cingolana 2-0 (9′ e 78′ su rigore Rolon) ; Corridonia -Fermana 0-1 (76′ Paris) ; Elpidiense Cascinare-Tolentino 0-2 (10′ Panti, 75′ Melchiorri) ; Fulgor Maceratese-Vis Pesaro 2-0 (62′ e 85′ Cacciatori) ; Grottammare-Biagio Nazzaro 2-1 (75′ Ludovisi, 82′ Fulgenzi [B.N.], 85′ Traini) ; Real Montecchio-Fortitudo Fabriano 1-1 (35′ Matteo Federici [F.F], 65′ Thomas Paoli [R. M.] ; Sangiustese-Centobuchi 0-0 ; Urbania-Urbino 1-0 (al 75′ Luca Braccioni).
Classifica: Ancona 1905 39, Fermana 37, Elpidiense Cascinare 36, Tolentino 34, Corridonia 27, Biagio Nazzaro Chiaravalle 24, Montegranaro e Vis Pesaro *23, Real Montecchio * 22, Cingolana * e Fulgor Maceratese 21 , Belvederese * 20, Fortitudo Fabriano ed Urbania *18, Grottammare e Real Metauro 17, Atletico Piceno 15, Centobuchi * 14, Sangiustese * 13 , Urbino * 8.

*= Hanno 1a gara da recuperare il 22 dicembre (stesso giorno della finale regionale di Coppa Italia d’Eccellenza vinta lo scorso anno dalla Fermana e che quest’anno vedrà di fronte Biagio Nazzaro o Ancona 1905 e Grottammare o Tolentino): Belvederese- Vis Pesaro, Real Montecchio-Sangiustese, Urbania-Cingolana ed Urbino-Centobuchi .
Prossimo turno, 18° Giornata domenica 12 dicembre ore 14:30:
Biagio Nazzaro Chiaravalle -Corridonia; Cingolana-Grottammare ;Fermana-Elpidiense Cascinare ; Fortitudo Fabriano-Centobuchi ; Montegranaro-Ancona 1905; Real Metauro-Real Montecchio ;Tolentino-Sangiustese; Urbania-Belvederese ;Urbino-Fulgor Maceratese ;Vis Pesaro-Atletico Piceno.

GROTTAMMARE- La 17° giornata del massimo campionato regionale è andata in archivio con 7 successi (di cui due esterni, quelli di Fermana e Tolentino che hanno cambiato le cose in vetta) e 3 pareggi.

I VERDETTI DELLA GIORNATA:
TESTA: Importante cambiamento in vetta dove la concomitante sconfitta interna dell’Elpidiense Cascinare (alla terza sconfitta stagionale, la seconda interna, ma già nella gara vinta a Monte San Giusto aveva dato segni di difficoltà) nello scontro diretto col Tolentino (al nono successo stagionale, il quarto esterno) e la vittoria esterna (che mancava dal 10 ottobre e che è stata firmata in data odierna dal gol partita di Paris) della Fermana (che non vinceva in trasferta da 4 partite in cui aveva ottenuto 3 balbettanti pareggi ed una sconfitta, quella inattesa di Castel di Lama) a Corridonia, hanno riportato l’Ancona 1905 vittoriosa di misura (1-0, ancora in gol Mattia Santoni per i dorici) sul Real Metauro in testa solitaria. Al secondo posto ora a -2 dai dorici capoclassifica ci sono i canarini, mentre la squadra di Izzotti (espulso al 51′ per proteste) è scivolata al terzo posto a – 3 dalla poule position. I cremisi (alla loro seconda vittoria pesante in 3 giorni, dopo quella interna in rimonta col Corridonia) rimasti quarti a -5 dalla vetta, hanno dunque espugnato Cascinare 0-2 (con reti stavolta di Panti e Melchiorri) come fecero a Fermo confermando di essere specialisti degli scontri diretti dove finora hanno battuto oltre l’Elpidiense e la Fermana anche il Corridonia e pareggiato ad Ancona (dove tra l’altro i cremisi che chiusero l’incontro in 9, erano in vantaggio, prima di essere raggiunti).

PLAY OFF: Nessuna delle aspiranti al quinto posto e dunque dei play off ha approfittato della seconda sconfitta consecutiva (contro la Fermana dopo quella di Tolentino) del Corridonia. Infatti Biagio Nazzaro e Vis Pesaro sono state sconfitte entrambe in trasferta , rispettivamente a Grottammare e Macerata mentre Montegranaro (al quarto risultato utile consecutivo) e Real Montecchio non sono andate oltre il pareggio a Castel di Lama e in casa con la Fortitudo Fabriano.

CENTRO CLASSIFICA: Vittorie interne importanti per la rediviva Fulgor Maceratese e per la Belvederese salite rispettivamente al decimo (a pari punti con la Cingolana) e dodicesimo posto in classifica. La squadra maceratese è tornata a vincere all’Helvia Recina dopo 7 mesi (infatti i 2 precedenti successi interni di questa stagione, erano stati ottenuti al Della Vittoria), facendo suo lo scontro tra nobili decadute con la Vis Pesaro, gara risolta da una doppietta di Cacciatori (al quinto centro stagionale) e nella quale hanno esordito gli ultimi due acquisti Leopardi (proveniente dalla Recanatese) ma soprattutto il bomber Bonsignore (proveniente dal Messina, la scorsa stagione alla Cingolana con la quale ha realizzato 18 reti), è al quinto risultato utile consecutivo. Dunque dopo le dimissioni poi respinte, che diede il già citato tecnico Pierantoni in seguito al ko di Fabriano, la Fulgor non ha più perso ed è anzi come se avesse avuto uno scossone positivo da quella situazione che sembrava avere un epilogo negativo. La Belvederese che era reduce da 2 ko consecutivi, in attesa di recuperare la gara interna con la Vis Pesaro, ha battuto tra le mura amiche la Cingolana (che veniva da 3 risultati utili consecutivi e deve recuperare la gara di Urbania) grazie ad una doppietta del bomber Rolon (al sesto centro stagionale).
L’Urbania seppur vincendo di misura (1-0, gol partita del solito Luca Braccioni, giunto al sesto centro stagionale) con il fanalino di coda Urbino nel derby ducale, ha dimostrato di saper sfruttare il fattore campo dove finora ha totalizzato 17 punti sui 18 complessivi che ha in classifica. Tra le mura amiche per ora ha perso una sola partita: 1-3 con l’Elpidiense. Con questo successo la compagine di Bruscolini effettua l’immediato controsorpasso sul Real Metauro (sconfitto ad Ancona ma che 3 giorni fa battendo l’Atletico Piceno era balzato davanti all’Urbania e fuori dalla zona play out) riuscendo dalla zona play out dove era entrato domenica e agganciando al tredicesimo posto la Fortitudo Fabriano (che ha impattato a Montecchio).

CODA: In coda da segnalare la buona giornata delle squadre picene con in primo piano il ritorno alla vittoria tra le mura amiche del Grottammare (che non vinceva in casa dalla 4° giornata) che ha battuto nel finale la Biagio Nazzaro (che arrivava da 3 risultati utili consecutivi) centrando anche il primo successo interno con Malloni in panchina. Primo punto esterno del Centobuchi (al terzo risultato utile consecutivo) che dopo sette sconfitte consecutive lontano dal Nicolai ed in attesa di recuperare la gara di Urbino, ha impattato a reti bianche in casa di una Sangiustese (penultima in classifica e la quale sta per passare di mano da Pantanetti ad imprenditori sangiustesi) che non vince ormai da 14 giornate (ma una gara, quella di Montecchio deve recuperarla) rimanendo al terz’ultimo posto. La compagine monteprandonese ha dunque confermato di essere in netta ripresa anche grazie al mercato che sta modificando il suo volto , a Monte Sangiusto per esempio ha fatto il suo esordio l’ultimo acquisto in ordine di tempo , l’attaccante Filiaggi (che la scorsa stagione col Centobuchi in Serie D realizzò 8 reti) tornato in maglia biancoceleste dopo la breve parentesi col Cesenatico (Serie D Girone F) squadra con cui ha iniziato questa stagione. Dopo la debacle di Calcinelli, l’Atletico Piceno torna a fare punti raccogliendo col Montegranaro il primo pareggio tra le mura amiche e restando al quart’ultimo posto ora in solitario.

Sul fondo della classifica è sempre più solo l’Urbino (che non vince ormai dalla 1° giornata ossia da 16 partite, ma una quella di Centobuchi, deve recuperarla) che ad Urbania ha incassato il quinto ko consecutivo e per la quinta partita di fila non è andato a segno . La squadra di Ceccarini continua dignitosamente a perdere di misura soprattutto per 1-0 ma nonostante l’equilibrio (nel punteggio) della maggior parte dei suoi risultati, la mancanza di punti e di gol realizzati ipotizzano uno scenario difficilmente variabile in positivo.

STATISTICHE POSITIVE E NEGATIVE: L’unica squadra ancora imbattuta nell’Eccellenza Marche è l’Ancona 1905 che di conseguenza ha in corso anche la striscia positiva migliore con 17 risultati utili consecutivi . La compagine dorica è dunque l’unica squadra ancora imbattuta in casa e l’unica assieme al Tolentino ancora imbattuta in trasferta; la miglior difesa del torneo è quella della Fermana con sole 6 reti subite; il miglior attacco è quello dell’ Ancona 1905 con 27 reti realizzate; le squadre che finora hanno vinto più partite sono con 11 successi a testa : Ancona 1905 (5 in casa e 6 in trasferta), l’Elpidiense (6 in casa e 5 in trasferta) e la Fermana (7 in casa e 4 fuori) ; le squadre che hanno raccolto più pareggi finora sono: Real Montecchio, Sangiustese e Tolentino, con 7 gare impattate ciascuno ; la squadra che ha fatto più punti in casa è la Fermana con 21 (7 vittorie, 1 sconfitta e 0 pareggi); la squadra che ha fatto finora più punti in trasferta è l’Ancona 1905 con 20 (6 successi e 2 pareggi); la squadra che finora ha subito meno squalifiche è la Vis Pesaro ; l’unica squadra che non ha ancora subito espulsioni è l’Urbania; la squadra che finora è andata a segno con più giocatori è l’Ancona 1905 con 10 diversi elementi (Aquino 4 , Argiolas 6, Cremona 4, Duranti, Kalambay, Pesaresi, Ruffini, Mattia Santoni 4, Elia Santoni 2 e Tedoldi 2 ).
La peggior difesa del torneo è quella dell’Atletico Piceno con 26 reti subite ; il peggior attacco è di Sangiustese ed Urbino con soli 7 gol messi a segno ; le squadre che hanno subito più sconfiitte sono Centobuchi (3 in casa e 7 fuori) ed Urbino (2 interne e 8 esterne) con 10 ko ciascuno; le squadre che hanno fatto meno punti esterni e così come l’Atletico Piceno non hanno mai vinto in trasferta, finora sono: Centobuchi, Urbania ed Urbino con un solo punto esterno a testa ; Il Centobuchi è anche la squadra che finora ha raccolto meno pareggi : solo 2 ; la squadra che finora ha fatto meno punti tra le mura amiche è l’Urbino (che però deve recuperare la sua gara interna contro il Centobuchi) con 7; l’unica squadra che non ha finora mai pareggiato in casa è la Fermana.

CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori rimane Andrea Tonici del Tolentino con 10 reti.
Dietro di lui ci sono Bugiolacchi dell’Elpidiense e Ludovisi del Grottammare entrambi a quota 9 gol, seguiti da Pezzoli dell’Atletico Piceno con 8 reti.
PROSSIMO TURNO: Il massimo campionato regionale tornerà in campo domenica prossima per la 18° e penultima giornata d’andata con un big match : il derby fermano tra Fermana ed Elpidiense Cascinare, due squadre che non si scontrano in campionato da 28 anni e che si giocheranno il secondo posto ed il ruolo di anti-Ancona. E proprio l’Ancona 1905 tenterà la prima vera fuga sul campo comunque ostico del Montegranaro. Il Tolentino invece dopo il colpaccio di Cascinare cercherà di ridurre ulteriormente le distanze dalla vetta ospitando una Sangiustese come già detto in netta difficoltà. Le squadre picene, domenica saranno impegnate tutte in trasferta. Il Grottammare sarà di scena a Cingoli , il Centobuchi a Fabriano e l’Atletico Piceno (che non ha ancora mai vinto in trasferta) a Pesaro.

TABELLINO DI SANGIUSTESE-CENTOBUCHI 0-0
SANGIUSTESE (4-4-2): Palmieri, Lo Mele, Tacconi, Troli, Carelli; Temperini, Avallone, Ciucci (94)- (82′ Ledda), De Reggi; Forgione (57′ Scotucci), Allegretti (92)- (65′ Montanari 92). A disposizione: Cecarini, Atitallah (92), Coccia, Recchi. Allenatore: Matteo Marcaccio
CENTOBUCHI (4-3-1-2): Spina, Alessandrini, Tiburzi, Silvestri, Angelini (92), Frinconi, Esposito, Valente, Lunerti (73′ Di Antonio Pierleoni); Caselli (90′ De Florio), Filiaggi (91)- (38’ Carioti 91). A disp.: Marchegiani, Consiglio, Piccinini e Antonini (92). Allenatore: Stefano Nico
Arbitro: Domenella di Ancona
Ammoniti: Tiburzi e Lunerti (C), Lo Mele (S).
Spettatori: 150 circa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 191 volte, 1 oggi)