SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Premi, borse di studio e onorificenze danno il via all’undicesima edizione della Festa del Socio Cooperatore. Al Palazzetto dello sport di Monteprandone la Banca Picena Truentina rinnova l’importante funzione svolta dai soci, specie per quelli iscritti da molti anni nei libri societari dell’istituto di credito.

Il tradizionale appuntamento organizzato dalla banca rappresenta uno degli eventi più significativi per l’istituto di credito. Quaranta saranno infatti i soci a ricevere gli attestati di cui ventisei con un’anzianità d’iscrizione di quarant’anni, dodici di cinquant’anni e due di sessant’anni.

Dopo la celebrazione della Santa Messa a suffragio dei soci deceduti, è previsto per le ore 10 il saluto del presidente della BCC Gino Gasparretti al quale seguirà la consegna delle onorificenze e l’assegnazione delle borse di studio ai figli dei soci che hanno conseguito il diploma di scuola media superiore, il diploma di laurea triennale fino a quelli che hanno concluso il proprio percorso accademico con la laurea magistrale.

“La Festa del Socio Cooperatore – dichiara il presidente Gasparretti – oltre a rappresentare un evento tradizionale per il nostro istituto intende riconoscere al socio il suo ruolo fondamentale poiché da sempre rappresenta il “patrimonio” principale della Banca Picena Truentina. Il nostro impegno – aggiunge Gasparretti – non si limita alla sola gestione dei crediti ma intende, attraverso le borse di studio, favorire la cultura a beneficio del territorio. In questo, la Banca è molto attenta”.

Al termine della consegna delle onorificenze e delle borse di studio seguirà l’aperitivo previsto per le 12,30.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)