ASCOLI PICENO – Pienone sabato e domenica per “I gioielli della terra”, l’appuntamento, promosso dalla Provincia di Ascoli, che fino a mercoledì 8 prevede l’esposizione, la degustazione e la vendita dei prodotti enogastronomici locali in Piazza del Popolo, oltre che molte iniziative collaterali come seminari di degustazione e convenzioni con i ristoranti cittadini per promuovere menù tipici.

Tartufi, oli, vini, dolci e tanti altri prodotti locali hanno conquistato i turisti e gli appassionati in un percorso del gusto tutto di altissima qualità. Intano oggi sono proseguite le varie iniziative in programma, e tante altre sono previste per domani, martedì 7 settembre, che vedranno protagonisti i prodotti del bosco.

Per secoli marroni e castagne hanno costituito una delle basi alimentari della popolazione rurale del territorio divenendo nel tempo prodotti agroalimentari tradizionali, espressione del patrimonio culturale italiano, compilato per regione e revisionato annualmente dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

La sala della Ragione di palazzo dei Capitani ospiterà, alle 16, il seminario dal titolo “La castanicoltura del Piceno: una simbiosi tra natura e cultura”. Interverranno Ascenzio Santini, dell’Associazione dei produttori e trasformatori delle castagne e marroni dei Monti Sibillini, Camillo Di Lorenzo, docente all’Istituto Agrario di Ascoli, Rosangela Censori, responsabile centro visite – Museo della Sibilla di Montemonaco. Ci sarà spazio anche al confronto con le altre realtà della penisola attraverso le relazioni di Ivo Poli, presidente Associazione Castanicoltori della Garfagnana e Aurelio Saulli, Presidente della Soc. Coop. “Velinia” di Borgo velino di Rieti. Coordinerà i lavori la dott.sa Egea Latini del Servizio Agricoltura della Provincia .

Le iniziative della giornata si concluderanno presso l’Hotel Ristorante Monastero Valledacqua di Acquasanta Terme con la serata finale del concorso enogastronomico “La castagna nel piatto –VI edizione, organizzato dal GAL Piceno in collaborazione con l’Associazione Italia Sommellier. Nel corso della cena sarà presentato il nuovo ricettario dedicato alla castagna dei monti Laga e Sibillini.

Anche nella giornata di martedì, i visitatori potranno apprezzare la mostra mercato allestita in Piazza del Popolo e fruire dei tanti locali, bar e ristoranti del centro storico che fanno parte del circuito delle degustazioni legato alla manifestazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 148 volte, 1 oggi)