MARTINSICURO – Più cura e manutenzione per Tronto e Vibrata, i due corsi d’acqua che delimitano rispettivamente a nord e a sud il territorio di Martinsicuro. E’ quanto chiede il Partito Democratico con un nuovo appello a Comune, Provincia e Regione, affinchè vengano effettuati al più presto i lavori di manutenzione e pulitura del letto dei due fiumi, scongiurando così il pericolo di esondazioni.

“La manutenzione – scrivono i consiglieri in una nota – è la soluzione per evitare disastri sul territorio. L’ampliamento dei ponti sul Tronto senza una giusta manutenzione del letto del fiume e della foce non ci libera dal pericolo di esondazioni”.

Della questione se ne era discusso anche in Consiglio comunale, con un’interrogazione del gruppo consiliare in cui si segnalava un accumulo di residui legnosi sotto il ponte ferroviario che di fatto restringevano il letto del fiume e che quindi dovevano essere rimossi. Ma i Democratici più volte hanno anche ribadito la necessità di provvedere alla sistemazione dell’argine spezzato del Tronto (sul versante marchigiano) che “se non si ripara avvicina pericolosamente il mare al centro di Martinsicuro. La linea di costa marchigiana – aggiungono – sta arretrando in modo incontrollato. Il cono di deiezione sul Tronto è arretrato di centinaia di metri in questi ultimi anni”. Ma il Pd sottolinea anche l’importanza di tenere pulito il letto del torrente Vibrata: “E’ urgente liberare la foce ostruita”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 391 volte, 1 oggi)