SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla XVII edizione del Premio Libero Bizzarri la devastazione de L’Aquila a causa del terremoto continua ad essere un tema da approfondire. Dopo la proiezione del film “Ju Tarramutu” con la partecipazione del regista Paolo Pisanelli, lunedì 6 dicembre alle ore 15,30 presso l’Auditorium comunale verrà proposto per la sezione “Il nostro tempo è ora” il doc “L’Aquila Immota manet” dei giovani registi .

Sempre lunedì 6 dicembre, presso il Teatro Concordia, alle ore 21.15 sarà presentato: “Niente Paura – Come siamo come eravamo e le canzoni di Luciano Ligabue” diretto da Piergiorgio Gay, con Luciano Ligabue, Luciana Castellina, Beppino Englaro, Margherita Hack, Stefano Rodotà, Sabina Rossa, Paolo Rossi, Govanni Soldini, Carlo Verdone, Umberto Veronesi, Fabio Volo, Javier Zanetti.

“Niente paura” è un film documentario che parla dell’identità nazionale in un periodo in cui la politica sta attraversando una crisi radicale. L’opera di Piergiorgio Gay racconta attraverso le storie personali di individui comuni, di personaggi famosi e da Ligabue stesso (che ovviamente ha scritto la colonna sonora ed è la voce narrante di questa pellicola) la storia dell’Italia dalla fine degli anni Settanta a oggi non in modo ideologico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 60 volte, 1 oggi)