GROTTAMMARE – Sono ragazzi-modello da imitare: questo è stato il messaggio, chiaro, che ha voluto dare il preside dell’istituto Virgo Lauretana e responsabile del progetto Giuseppe Di Giminiani alla vigilia dell’incontro che si terrà sabato 11 novembre presso il plesso scolastico Virgo Lauretana (ex “Nostra Signora del Rosario”) con gli aspiranti studenti di questo nuovo istituto superiore. I percorsi di studio che si terranno saranno due: Liceo scientifico innovato e potenziato nell’area dell’aeronautica e navale e l’istituto trasporti e logistica aeronautico navale.

I ragazzi potranno scegliere i due differenti percorsi di studio, tecnico o umanistico, per poi decidere al terzo anno la specializzazione che porterà gli studenti a due diversi tipi di diploma: diploma nei trasporti marittimi e diploma nei trasporti aeronautici. “La formazione che verrà data nella nostra scuola superiore sarà senza dubbio educativa e formativa – ha dichiarato Giuseppe Di Giminiani – i ragazzi dovranno avere la voglia di venire a scuola, saranno seguiti sotto ogni punto di vista e per chi farà un’assenza o non avrà capito la lezione ci sarà la possibilità di seguirla tramite i nostri file audio-video che metteremo a disposizione ai nostri alunni”.

Gli orari di frequenza scolastica prevedono l’entrata nella scuola dalle ore 8 alle ore 13, dal lunedì al venerdì, con due rientri settimanali che porterà i ragazzi a restare in aula fino alle ore 16 con pausa pranzo inclusa. La retta per iscriversi al nuovo istituto aeronautico navale è pari a 300 euro al mese comprensivi di mensa per i due rientri scolastici. Per chi volesse usufruire del convitto, sempre adiacente alla scuola, la retta sarà di 650 euro al mese. Presenti alla conferenza anche i ragazzi dell’ultimo anno dell’istituto trasporti e logistica aeronautica navale e del liceo scientifico aereonautico navale di Bergamo.

“Per noi questa è una scelta di vita e siamo un vero e proprio esempio da seguire – afferma Maurizio Catananti allievo del quinto superiore presso la struttura di Bergamo – finito il percorso di studi andremo a Miami dove per un anno piloteremo aerei per ottenere il brevetto di pilota”. L’anno accademico inizierà con cinquanta alunni, venticinque per sezione. Se la richiesta sarà maggiore la didattica eseguirà una scrematura in base al voto di uscita della scuola media e a un esame di ammissione.

Per info: www.virgolauretana.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.372 volte, 1 oggi)