SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Gelata. Il Popolo della Libertà si è appellato all’unità del centrodestra in vista delle elezioni comunali sambenedettesi ma i finiani, per ora, non rispondono. Dopo la chiara apertura dei coordinatori comunali berlusconiani Assenti e Piunti, che hanno annunciato di voler avviare una serie di contatti con i partiti del centrodestra per eventuali accordi in vista delle comunali, il portavoce Benito Rossi precisa che “Fli seguirà gli eventi nazionali, prima di parlare di alleanze, senza farsi dettare l’agenda”.

“La nostra opposizione alla politica del centrosinistra – prosegue il responsabile piceno di Generazione Italia – è stata sempre chiara, capace, nel merito, senza esitazioni di sorta vivacchiando nel guado, non scopiazzata. Alle elezioni di maggio ci proporremo ai cittadini con idee chiare in merito all’urbanistica, alla sanità, al turismo, al valore del volontariato, della cultura, al rilancio dell’occupazione attraverso la riscoperta delle vere potenzialità di un paese capace di reagire attraverso una classe dirigenziale coraggiosa e non propositiva solo per garantirsi poltrone o doppi incarichi in uno spaccato storico dove la crisi economica la fa da padrona”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 522 volte, 1 oggi)