MARTINSICURO – GUARDIAGRELE    1 – 1

MARTINSICURO: Carfagna 6, Cimbelli 6, Piergallini 5.5, Scarpantoni 6, Capretti 5,5, Coltella 6, Vallese 5,5(22’ st Capretta 5,5), Tarantella 6(43’ st Paci ng), Rossi Finarelli 5,5, Nepa 6(32’ st Massetti 6), Carboni 5,5. A disp. Damiani, Fasciani, Ulissi, Cusano. All. Fanì

GUARDIAGRELE: Matricardi 6,5, Marrone 5,5, Troka 5,5, Di Benedetto 5,5(1’ st Faciocco 6), Costantini 6, Di Deo 6, Rispoli 5,5(1’ st Bruni 5,5), Granata 6, Contestabile 6, Dragani 6, Nicodemo 6(19’ st De Collibus 5,5). A disp. Rullo, Stenta, Galasso, Di Lisio. All. Damiani.

Arbitro Daniele De Remigis di Teramo 6    ( Colangelo e D’Alonzo di Pescara )

Reti: 29’ st Contestabile, 42’ st Massetti

Note: Espulso al 36’ pt l’allenatore del Martinsicuro Fanì . Ammoniti Scarpantoni, Capretti, Di Deo, Contestabile, Dragani. Angoli 8-2 per il Martinsicuro, spettatori 300 circa.

MARTINSICURO – Termina con un giusto pareggio lo scontro tra il Martinsicuro e il Guardiagrele. Mister Fanì deve rinunciare allo junior Picciola (con una contusione al naso rimediata con una gomitata domenica scorsa contro la Spal Lanciano), e schiera pertanto bassi sugli esterni due junior, Cimbelli e Piergallini, mentre il terzo, Carboni, viene schierato nonostante i disturbi alla spalla.

Il primo tempo è alla camomilla, con gli unici tiri degni di nota che avvengono su calci di punizione. Al 28’ ci prova Dragani dai 25 metri con la sfera che si perde di poco a lato e allo scadere calcio a due per i locali, con la sfera posizionata ai 18 metri. Il tocco è di Scarpantoni per la battuta di Rossi Finarelli che si perde sulla barriera. Ad inizio della ripresa mister Damiani effettua due cambi, facendo entrare Fasciocco e Bruni al posto di Di Benedetto e Rispoli.

Sono però i locali ad iniziare meglio e si fanno vedere. Al 3’ ci prova da fuori area Nepa con la sfera che si perde di poco a lato, poco dopo lo stesso Nepa offre la sfera a centro area a Rossi Finarelli che riesce a girarsi e scagliare un forte tiro sul quale si esalta nella respinta Matricardi.

La partita sembra tornare nell’anonimato per svegliarsi poi alla mezz’ora, quando Dragani batte una punizione dalla tra quarti campo sulla quale si ha una dormita della difesa locale. Sotto misura spunta Contestabile, libero da marcature, per il tapin del vantaggio.

I locali provano a reagire ma sembrano confusionari e non riescono ad impensierire la retroguardia ospite. Corre il 42’ quando il neo entrato Massetti recupera palla sulla fascia sinistra, si accentra e calcia di destro dal limite dell’area. La palla colpisce la parte interna del palo alla destra di Matricardi e finisce la corsa in rete, a sancire il pareggio dei padroni di casa per l’esultanza dei supporter locali.

Presenti sulle tribune anche una decina di tifosi del Guardiagrele che hanno incitato i loro giocatori per tutta la durata dell’incontro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 144 volte, 1 oggi)