Risultati 15°Giornata d’andata, domenica 28 novembre :
Ancona 1905-Tolentino 1-1 (66’Tonici [T], 84′ Elia Santoni [A] ); Atletico Piceno-Fermana 1-0 (al 70′ Erba) ; Belvederese-Vis Pesaro (rinviata per maltempo) ; Corridonia-Real Metauro 2-0 (59′ Nerpiti, 70’Taglioni); Elpidiense Cascinare-Fortitudo Fabriano 2-0 ( al 3′ Bugiolacchi e al 90′ Angelini) ; Fulgor Maceratese-Biagio Nazzaro 1-1 ( al 52′ Pierfrancesco Cardinali [F.M.] , 61′ Juan Daniel Colella [B.N.]; Grottammare-Montegranaro 2-2 (al 20′ Pettinari [M], 24′ De Angelis [G], 63′ Ludovisi [G] , 72′ Sanda [M] ) ; Real Montecchio -Sangiustese (rinviata per maltempo) ; Urbania-Cingolana (rinviata per maltempo) ; Urbino -Centobuchi (rinviata per maltempo).
Classifica: Ancona 1905 ed Elpidiense Cascinare 33, Fermana 31, Tolentino 28, Corridonia 27, Biagio Nazzaro Chiaravalle, Montegranaro e Real Montecchio * 21, Vis Pesaro * 20, Cingolana * 18, Belvederese *, Fulgor Maceratese e Fortitudo Fabriano 17, Urbania * 15, Atletico Piceno, Grottammare e Real Metauro 14, Sangiustese * 12 , Centobuchi * 10, Urbino * 8.

*= 1 gara in meno e da recuperare in data da destinarsi.

Prossimo turno , 16° giornata d’andata, domenica 5 dicembre ore 14:30:
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Belvederese ; Centobuchi -Real Montecchio (anticipo di sabato 4 dicembre); Cingolana-Urbino ; Fermana -Grottammare ; Fortitudo Fabriano-Ancona 1905 ; Montegranaro-Fulgor Maceratese ; Real Metauro-Atletico Piceno ; Sangiustese-Elpidiense Cascinare ;Tolentino-Corridonia ; Vis Pesaro-Urbania.

GROTTAMMARE- La 15° giornata d’andata dell’Eccellenza Marche ha fatto registrare 3 successi (tutti interni 2 dei quali hanno modificato la situazione in testa) ed altrettanti pareggi. Per il resto il quadro è incompleto in quanto è iniziato come ogni anno il periodo (autunno-inverno) delle gare rinviate (soprattutto nei campi verso nord) e nel turno odierno vi sono ben 4 partite non disputate e rinviate per maltempo : Belvederese-Vis Pesaro ; Real Montecchio-Sangiustese, Urbania-Cingolana ed Urbino-Centobuchi. Queste 4 incontri dovrebbero essere recuperati mercoledì 22 dicembre (giorno in cui si disputerà anche la finale regionale di Coppa Italia d’Eccellenza che sarà tra Biagio Nazzaro o Ancona 1905 e Grottammare o Tolentino)
I VERDETTI DELLA GIORNATA:
TESTA: Il calcio a volte sa essere davvero strano e questo torneo marchigiano in corso ne è un valido esempio di imprevedibilità. Infatti tutte le convinzioni acquisite la settimana precedente vengono smentite la giornata successiva. E’ il caso dell’ Elpidiense Cascinare i cui sogni di gloria sembravano tramontati sabato scorso dopo il brutto ko di Centobuchi ed invece in questo turno ha saputo reagire battendo tra le mura amiche ed in inferiorità numerica (espulso Simoni al 44′ sul risultato di 1-0) la Fortitudo Fabriano ed approfittando dei passi falsi delle 2 squadre che gli erano davanti è tornata in testa scavalcando la Fermana e agganciando l’Ancona 1905 (che si è rinforzata con l’arrivo del centrocampista ex Grottammare Ionni, prelevato dal Fano).
La squadra di Lelli pur rimanendo imbattuta stenta a decollare infatti col Tolentino (ancora imbattuto in trasferta) ha raccolto il secondo pareggio consecutivo (dopo quello di Montecchio) facendosi come già detto raggiungere in testa dalla rediviva compagine guidata da Izzotti. Per la seconda settimana consecutiva dunque i dorici hanno fallito la possibile fuga e nel turno odierno hanno anche rischiato di perdere visto che la squadra cremisi era passata in vantaggio col capocannoniere Tonici e solo a 6 minuti dal termine Elia Santoni (al secondo centro stagionale dopo quello all’Elpidiense) ha ristabilito la parità. La formazione di Mobili ha chiuso l’incontro in 9 uomini per le espulsioni di Melchiorri (sul risultato di 0-1) e di Caracci (sull’1-1).
Questo è il torneo in vetta, delle occasioni perdute infatti dopo le varie steccature delle squadre di testa nelle settimane precedenti (possibilità di allungare in vetta per l’Elpidiense e successivante di tornare in testa, tentativo di andare in vetta e successivamente in fuga per l’Ancona, tentativo di accorciare le distanze dalla vetta per il Tolentino) stavolta è toccato alla Fermana (che si è rinforzata con l’arrivo del difensore classe 91 Gentile, prelevato dalla Civitanovese) che cadendo a Castel di Lama dopo 11 risultati utili consecutivi ha perso oltre l’imbattibilità esterna anche la grande occasione, visto il mezzo passo falso dell’Ancona, di balzare in testa solitaria. La compagine giallo-blu ha dimostrato inoltre di soffrire un concreto mal di trasferta visto che il ko di Castel di Lama arriva dopo 3 precedenti pareggi esterni consecutivi che gli avevano già impedito di arrivare in cima alla classifica. I canarini che ieri hanno fatto esordire l’attaccante croato Draca, sono ora a -2 dal duo di testa.

PLAY OFF: Dietro alle balbettanti prime 4 della classifica avanza sornione il sempre più sorprendente Corridonia che battendo tra le mura amiche con il classico punteggio all’inglese (2-0 con gol del bomber Nerpiti e del centrocampista classe 92 Taglioni) il Real Metauro (ripiombato in zona play out dopo gli ultimi 2 ko consecutivi) si è portato a -6 dalla vetta e a -1 dal Tolentino (quarto). La squadra di Ciarlantini giunta al sesto risultato utile consecutivo finora se l’è giocata alla pari con grandi (sconfitta onorevole con l’Ancona e vittoria in casa dell’Elpidiense), medie (pari nel derby di Macerata e netto successo interno nello scontro diretto play off contro il Real Montecchio battuto 3-0) e piccole (vittorie con Urbino, Atletico Piceno, Grottammare, Centobuchi, Real Metauro e nel sentito derby di Monte San Giusto) del torneo.

CODA: L’impresa della giornata è senza dubbio quella dell’ Atletico Piceno (al suo terzo successo stagionale, sempre in casa come i precedenti 2) che dopo l’ottimo pari di Fabriano ha sconfitto tra le mura amiche la Fermana con un gol di Erba al minuto 70. I lamensi lamense che hanno chiuso l’incontro in 10 uomini per l’espulsione (al 77′) del bomber Pezzoli, con questo successo hanno agganciato al 15° posto Real Metauro e Grottammare. La compagine di Amadio dunque si sta calando sempre più in questo campionato dimostrando di non essere la squadra materasso che molti pronosticavano ad inizio torneo ma bensì di poter dar fastidio a molte avversarie.

Buon punto per il Grottammare (che non vince in casa dalla 4° giornata del 19 settembre), al suo quarto risultato utile consecutivo, che ha impattato tra le mura amiche col Montegranaro in uno spettacolare botta e risposta (vantaggio ospite e pareggio dei locali nella prima frazione e viceversa nella ripresa). La compagine di Malloni sta per rinforzarsi con l’arrivo dell’attaccante Fanesi (che fino ad un mese fa era tornato a giocare nel Tolentino mentre in estate era stato scelto dalla Fermana come Diesse con Malloni allenatore prima che la nuova dirigenza scegliesse al loro posto Di Antonio e Cornacchini) che già aveva indossato la casacca biancoceleste, in Serie D nella stagione 2006/07 (11 reti in 23 presenze).

Il Centobuchi che ha sostituito il portiere Palanca (tornato nella sua Foligno dove risiede) con Spina (di ritorno a Centobuchi dove aveva giocato fino al 2007, mentre lo scorso anno difendeva i pali del Montegiorgio) e la cui partita odierna è stata rinviata , in attesa di recuperarla, resta penultimo con un + 2 sull’ Urbino (che non vince dalla 1° giornata) fanalino di coda, a -2 dalla zona play out e a -5 dalla salvezza diretta.

STATISTICHE POSITIVE E NEGATIVE:
L’unica squadra ancora imbattuta nell’Eccellenza Marche è l’Ancona 1905 che di conseguenza ha in corso anche la striscia positiva migliore con 15 risultati utili consecutivi; la miglior difesa del torneo è la Fermana con 6 reti subite; il miglior attacco è quello del Corridonia con 25 reti realizzate; la squadra che finora ha vinto più partite è l’Elpidiense: 10 ; la squadra che ha ha raccolto più pareggi è il Tolentino con 7 gare impattate finora; la squadra che ha fatto più punti in casa è l’Elpidiense con 19; la squadra che ha fatto finora più punti in trasferta è l’Ancona 1905 con 17; la squadra che finora ha subito meno squalifiche è la Vis Pesaro; l’unica squadra che non ha ancora subito espulsioni è l’Urbania; la squadra che finora è andata a segno con più giocatori è l’Ancona 1905 con 10 diversi elementi (Aquino 4 , Argiolas 6, Cremona 4, Duranti, Kalambay, Pesaresi, Ruffini, Elia Santoni 2, Mattia Santoni 2 e Tedoldi 2 ).

La peggior difesa del torneo è quella dell’Atletico Piceno con 21 reti subite; il peggior attacco è di Sangiustese ed Urbino con soli 7 gol all’attivo; la squadra che ha subito più sconfiitte è il Centobuchi con 10 ko; l’unica squadra che non ha ancora fatto punti in trasferta è il Centobuchi; Il Centobuchi è anche la squadra che finora ha raccolto meno pareggi: solo 1; sono due le squadre che finora hanno fatto meno punti tra le mura amiche: Sangiustese ed Urbino con 7.
CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori rimane Andrea Tonici del Tolentino salito a quota 10 reti.
Dietro di lui vi sono Bugiolacchi dell’Elpidiense, Ludovisi del Grottammare e Pezzoli dell’Atletico Piceno con 8 gol ciascuno.

PROSSIMO TURNO: La 16° giornata del massimo campionato regionale si aprirà sabato con l’anticipo del Nicolai dove il Centobuchi ospiterà il Real Montecchio (che viene in trasferta da 2 ko consecutivi) in una sfida tra due squadre che in questo turno hanno riposato (idem sarà per le sfide Cingolana-Urbino e Vis Pesaro-Urbania) in quanto le loro rispettive partite come già detto sono state rinviate per maltempo. Domenica invece il Grottammare sarà di scena a Fermo (dove la squadra di Malloni ha vinto per 2-4 qualche settimana fa in Coppa Italia) mentre l’Atletico Piceno (che non ha ancora mai vinto in trasferta) sarà ospite del Real Metauro in una sfida tra due squadre a pari punti (14 per l’esattezza così come il Grottammare) . Le due capoliste saranno impegnate entrambe fuori casa: l’Ancona 1905 a Fabriano e l’Elpidiense Cascinare a Monte San Giusto. Il big match della giornata sarà il derby maceratese tra Tolentino e Corridonia che si giocheranno la quarta posizione che i cremisi attualmente occupano con un punto di vantaggio sui rosso-verdi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 227 volte, 1 oggi)