SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Amarezza, come nelle ultime quattro partite interne della Samb. Tutte al Riviera. Al nuovo Riviera. Così Ogliari, squalificato, commenta dalla Tribuna: “Non stiamo attraversando un buon momento, noi cerchiamo sempre di dare il meglio, durante la settimana lavoriamo al meglio, poi la domenica qualcosa non va. Nel primo tempo siamo andati meritatamente in vantaggio, poi nella ripresa ci siamo persi per qualche minuto e loro ne hanno approfittao. Se arriveranno altri giovani noi “anziani” cercheremo di metterli a proprio agio e dargli i consigli giusti per crescere. Questi campionati sono lunghi e sappiamo che nulla è perduto”.

Zazzetta, da parte sua, spiega di essere “molto amareggiato perché abbiamo perso ancora due punti, proprio come contro il Bojano e il Real Rimini. Forse solo con la Santarcangiolese il pareggio ci poteva stare. Il nostro errore è che purtroppo perdiamo la concentrazione non per 90’ ma solo per 15‘ e in quei momenti subiamo sempre un gol. Quando soffriamo gli avversari ne approfittano subito”.

Di Vicino non giocava una partita intera da febbraio, e si è visto: “Tutti abbiamo cercato di vincere questa partita,ci abbiamo creduto fino alla fine, potevamo vincerla con l’occasione avuta da Covelli nel finale. Il Trivento ha approfittato di nostri 10 minuti di appannamento nella ripresa. Ho cercato di dare il massimo, come tutti gli altri”.

Voira, del Trivento, la pensa diversamente: “Meritavamo di più, abbiamo preso una traversa e dopo il pareggio potevamo vincere. Nel finale siamo calati perchè mercoledì abbiamo giocato in Coppa Italia. La Samb è una buona squadra con giocatori come Di Vicino che ho incontrato in Serie C, ma sicuramente in questo periodo hanno problemi”.

non sta nella pelle: “Sono contento di aver segnato un gol tanto importante in uno stadio così bello, e sono rammaricato per non aver raddoppiato”. Fernando, un dirigente dell’Atletico Trivento, chiarisce che “siamo una società ambiziosa, che punta ai play-off. Abbiamo un accordo con Leacli, una società di Campobasso che ogni anno ci fornisce i migliori giovani”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 294 volte, 1 oggi)