COLONNELLA – Il tetto dell’ex palazzo comunale di Colonnella subisce un parziale crollo e l’associazione “Colonnella LiberaMente” denuncia lo stato di degrado in cui versa il patrimonio storico-artistico della città.

“Il vecchio palazzo municipale – si legge in una nota -, una costruzione risalente alla prima metà del 1800 e situata nel centro storico, ha subito un crollo parziale del tetto.

Le continue infiltrazioni hanno provocato infatti il degrado delle travi in legno della copertura, che è parzialmente crollata. Si è verificata così una situazione di pericolo per la viabilità sottostante al palazzo e per la fruibilità dello stesso edificio. Infiltrazioni si hanno anche sui muri esterni e sulle volte antiche dei vari locali, ormai in forte degrado”.

L’edificio, che si affaccia sulla nota e suggestiva scalinata di Colonnella, ha ospitato il Municipio fino a qualche anno fa, quando poi la sede è stata trasferita nel vicino palazzo dell’ex scuola elementare. Lo stabile infatti sarebbe dovuto essere sottoposto a una serie di lavori, che però non sarebbero poi mai stati effettuati.

“Quanto accaduto poteva essere evitato – prosegue la nota – se solo l’amministrazione comunale si fosse interessata nel corso degli anni ad effettuare sull’immobile semplici lavori di ordinaria manutenzione. Da tempo infatti – aggiungono – è noto a tutti che, ad ogni pioggia, si hanno infiltrazioni dal tetto, ma non si è mai provveduto nella sostituzione dei coppi rotti e dei canali di gronda ormai completamente rovinati (usurati in molti tratti e intasati da erba e terra in altri), lasciando che ad ogni temporale l’acqua si insinuasse nei locali del palazzo”.

L’associazione lamenta quindi l’intempestività degli interventi, che hanno contribuito ad accentuare il degrado dell’edificio. “Se ci si fosse adoperati a tempo debito con interventi appropriati – conclude la nota – oggi non si sarebbe verificato il crollo parziale del tetto e si sarebbero limitati i danni economici. Ora invece il Comune dovrà intervenire d’urgenza per la messa in sicurezza di tutto l’edificio, con un notevole aggravio di spesa e disagi che ricadranno su tutti i cittadini di Colonnella”. L’associazione invita quindi l’amministrazione comunale ad avere maggiore attenzione e riguardo nei confronti de patrimonio storico ed architettonico della città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 281 volte, 1 oggi)