SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ecco la mozione “Stop erosione fascia costiera Riserva Sentina”. ll 18 novembre è il consigliere comunale del gruppo “Verdi per la pace” Andrea Marinucci a impegnare il consiglio comunale e il sindaco nel chiedere un rapido intervento alla regione Marche (Servizio governo del Territorio, Difesa della Costa), all’autorità di Bacino del fiume Tronto e al ministero dell’Ambiente.

“Si dovranno reperire i fondi necessari per intervenire secondo le linee guida e la progettualità predisposta dall’Ispra (Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nell’attività di ricerca per la salvaguardia della fascia costiera prospiciente la riserva Sentina“, scrive Marinucci rivolgendosi al presidente del consiglio comunale.

Continua: “Tutto questo alla luce dei preoccupanti risultati emersi. Negli ultimi 50 anni la linea di costa è penetrata di circa 120 metri, con una perdita complessiva di 22 ettari di territorio, dal 1999 al 2008 la perdita media annua registrata è stata di un volume di sabbia pari a 45mila metri cubi. L’Ispra prevede per i prossimi 30 anni un ulteriore arretramento di 60 metri che provocherebbe la perdita di due casolari di valenza storico-architettonica.

La richiesta tiene conto di una serie di fattori quali la volontà, espressa dall’amministrazione di Martinsicuro di prolungare di ulteriori 70 metri il pennello del porto, l’invio della riserva a chi di competenza di un fascicolo tecnico e fotografico sulla drammatica problematica in data 12/08/2009 (prot. n.134) e il notevole sforzo in questi anni circa la valorizzazione ambientale e turistica dell’area protetta”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 189 volte, 1 oggi)