CUPRA MARITTIMA – Al Cinema Margherita di Cupra Marittima da venerdì 26 a lunedì 29 novembre saranno proiettati “Una vita tranquilla” di Claudio Cupellini , film vincitore del Marc’Aurelio d’Argento per il Migliore Attore al Festival di Roma 2010 assegnato a Tony Servillo, e “Seraphine” di Martin Provost.

“Una vita tranquilla” è la storia di Rosario Russo, che ha poco più di cinquanta anni e da dodici vive in Germania dove gestisce, insieme alla moglie Renate, un albergo ristorante. Un giorno però, tutto cambia. Nel ristorante di Rosario arrivano due ragazzi italiani. Il primo si chiama Edoardo ed è il figlio di Mario Fiore, capo di una delle più potenti famiglie di camorra. L’altro si chiama Diego, e Rosario lo riconosce subito perché Diego è suo figlio. Non si vedono da quindici anni, da quando Rosario si chiamava Antonio De Martino ed era uno dei più feroci e potenti camorristi del casertano. Allora si era fatto credere morto e si era ricostruito una seconda vita in Germania.

Orari di proiezione di “Una vita tranquilla”:
venerdì 26 novembre ore 21,15;
sabato 27 novembre ore 21.15;
domenica 28 novembre ore 18.30 – 21.15.

“Séraphine” de Senlis è una modesta governante, ma i suoi dipinti dai colori brillanti sono destinati ad alcune delle più prestigiose gallerie d’arte del mondo. Nel 1913, Wilhelm Uhde, critico d’arte e collezionista tedesco, il primo ad acquistare un quadro di Picasso e lo scopritore del pittore primitivista Henri Rousseau, affitta un appartamento a Senlis, vicino a Parigi, per scrivere in tranquillità. L’uomo ingaggia come domestica Séraphine, una donna semplice e schietta di mezza età. Qualche tempo dopo, mentre è in visita in casa di una ricca famiglia locale, nota un piccolo dipinto su legno. La sua sorpresa nello scoprire che si tratta di un’opera di Séraphine è palpabile. Tra Uhde e Séraphine si sviluppa un’intensa e inaspettata relazione.

Orari di proiezione di “Seraphine”:
domenica 28 novembre ore 16.30;
lunedì 29 novembre ore 21.15.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 74 volte, 1 oggi)