MARTINSICURO – Pubblicato il bando per l’assegnazione dei box del Centro polifunzionale per la pesca. Un mese di tempo per presentare le richieste (il cui termine ultimo è fissato per il 20 dicembre), dopodiché il Comune procederà alla valutazione delle domande pervenute e all’assegnazione dei garage. Impossibile però al momento definire una tempistica certa per l’inaugurazione della struttura, perché con la pubblicazione del documento si registra già qualche malumore da parte della marineria.

Da una prima analisi dei termini del bando sembra infatti che non siano stati rispettati alcuni degli accordi presi in precedenza tra Comune e pescatori, che pertanto si riservano di esprimere il proprio punto di vista nei prossimi giorni, dopo che si sarà proceduto ad una valutazione dettagliata del documento e ad un confronto con le associazioni di categoria interessate.

A carico dei pescatori il bando prevede 480 euro di canone annuo, il pagamento della Tarsu, le utenze, la manutenzione ordinaria dei garage avuti in locazione, degli impianti presenti, e degli spazi in condominio della struttura.

Condizioni piuttosto simili a quelle presenti nel primo bando pubblicato a marzo scorso, e che erano state alla base del “boicottaggio” dei pescatori i quali, non avendo risposto, avevano costretto il Comune a procedere con una seconda pubblicazione.

E se già in base agli accordi raggiunti nei mesi scorsi con l’amministrazione comunale la marineria stimava che, viste le spese comunque ritenute eccessive, solo una decina di pescatori avrebbero presentato domanda per ottenere i box, ora, alla luce delle nuove disposizioni, è possibile che il numero possa scendere ancora. D’altro canto però, come espressamente citato nel bando,  “nel caso di ricezione di istanze in numero inferiore al numero di box da assegnare, l’Amministrazione comunale si riserva di riaprire i termini di scadenza del presente avviso o di pubblicare un nuovo avviso”. Lo scopo cercare di assegnare quanti più garage dei 36 a disposizione. Un obiettivo che al momento, date le premesse, appare piuttosto arduo da portare a termine a stretto giro di tempo, e che fa presagire come l’inaugurazione del tanto atteso centro per la piccola pesca non sia proprio dietro l’angolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 128 volte, 1 oggi)