SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Numerosa l’affluenza al corso “La celiachia: un’intolleranza diffusa poco conosciuta”, organizzato dal Servizio igiene alimenti e nutrizione dell’Asur zona 12 sabato 20 novembre all’auditorium Tebaldini di San Benedetto. Il tema trattato ha riscosso molto interesse tra gli operatori della ristorazione pubblica e privata presenti in sala.

“La celiachia”, come ha spiegato la dottoressa Romina Fani, biologa e specialista in Scienze dell’alimentazione “non è da considerarsi una patologia, ma una condizione che si cura esclusivamente con la dieta senza glutine. È importante, anzi doveroso, che gli operatori della collettività (mense scolastiche, ospedaliere) siano formati e in grado di offrire pasti sicuri. Dal loro operato, infatti, dipende la qualità della vita di chi si rivolge alle loro strutture”.

Durante il corso si sono discussi vari argomenti: la malattia, il danno da glutine, l’aspetto sociale e la corretta prassi igienica da rispettare in cucina e in sala. La seconda edizione si terrà sabato 27 novembre dalle 9 alle 13 presso la sala convegni del presidio ospedaliero “Madonna del Soccorso” per dar modo a quanti, tra ristoratori, operatoti delle mense e insegnati, non hanno potuto partecipare alla prima edizione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 282 volte, 1 oggi)