GROTTAMMARE – Il regolamento per le “Feste sostenibili” (scaricabile in formato pdf nella colonna di destra) è stato approvato nel giugno 2010 e comprende discipline per quanto riguarda lo svolgimento delle manifestazioni dal punto di vista ambientale.

È stato riconosciuto il merito e Legambiente ha riconosciuto il merito consegnando al comune di Grottammare il premio “Meno rifiuti”, nell’ambito dell’edizione Speciale Prevenzione de  “I Comuni ricicloni”.

La comunicazione ufficiale  è avvenuta nella mattinata di martedì 23 novembre, presso la sala Ambiente della sede regionale. A ritirare il premio, l’assessore ai Servizi Scolastici, Daniele Mariani, che ha espresso “grande soddisfazione per un riconoscimento che motiva ulteriormente l’amministrazione comunale a proseguire i programmi intrapresi e migliorandoli, sia sul fronte più tecnico della raccolta differenziata, sia con progetti di sensibilizzazione e educazione dedicati ai bambini delle scuole e di cui l’ecomensa, premiata questa mattina, ne è espressione concreta”.

Comuni ricicloni” è un’ iniziativa di Legambiente che mette a confronto le attività virtuose di tutti i Comuni d’Italia, relativamente alla raccolta differenziata dei rifiuti.

Alla premiazione hanno preso parte Sandro Donati, assessore ai beni ambientali della Regione Marche; Patrizia Casagrande Esposto, presidente Upi Marche; Mario Andrenacci, presidente Anci Marche; Luigino Quarchioni, presidente Legambiente Marche; Fabio Brisighelli, segretario generale Unioncamere Marche; Gianni Giaccaglia, delegato Federambiente e Piergiorgio Carrescia, dirigente ciclo rifiuti Regione Marche.

Sul fronte delle iniziative ambientali, il programma cittadino proseguirà giovedì prossimo, 25 novembre, con la messa a dimora di 40 piantine di quercia e pino nel Bosco dell’Allegria, nell’ambito della “Festa dell’Albero”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 124 volte, 1 oggi)