ROMA – Sandro Donati dice no all’immondizia campana. Alla Conferenza Stato-Regioni l’assessore regionale all’Ambiente ha apertamente dichiarato che allo stato attuale “non esistono le condizioni per poter accogliere quantitativi di rifiuti in misura tale da contribuire in modo significativo a dare soluzione al problema e senza rischiare di mettere a repentaglio l’autosufficienza locale”.

Tuttavia, Donati ha al contempo sottolineato come le Marche negli ultimi dieci anni abbiano comunque sostenuto la stessa Campania nelle precedenti situazioni di emergenza: “Abbiamo sempre dato prova di sostegno concreto smaltendo parte di quei rifiuti”.

Palazzo Raffaello opererà quindi, in collaborazione con le altre Regioni ”in un’ottica di solidarietà nazionale, ma nella chiarezza delle responsabilità e dei ruoli. Ogni azione – ha concluso l’assessore – sarà concertata con i territori per continuare a garantire quell’autosufficienza regionale che è un obiettivo strategico per l’intero sistema”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 424 volte, 1 oggi)