SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ultima Samb dell’emergenza. E’ questo quello che pensa mister Giudici, e che pensa e spera anche il presidente Spina. Perché domenica prossima, oltre all’indisponibile D’Aniello, infortunato, non ci saranno a centrocampo neanche Oresti e Ogliari, infortunati. Quindi l’intero reparto centrale sarà retto da Rulli. Al quale, giocoforza, si affiancheranno due ragazzi oggi aggregati alla prima squadra, con la quale si sono allenati: Cuccù e Carpani, della Juniores, anno 1993, ragazzi che stanno facendo bene con la formazione prima in classifica.

“Si sono dati molto da fare” commenta mister Giudici. Ma dopo le parole di Spina, che ha detto che a giugno (potrebbe?) lasciare la Samb, l’attenzione è concentrata sulla campagna acquisti. Detto di Moscarino, disponibile però dal 1° dicembre, oggi si aspettava anche l’arrivo di un Nazionale della Serie D, cosa comunque slittata di uno o due giorni.

Per quanto riguarda gli over, Spina parlava di un centrocampista con il quale si era raggiunto un accordo, ma adesso Giudici spiega: “Prima di acquistare over dobbiamo terminare tutte le operazione con gli under, perché altrimenti si rischia di ripetere gli stessi errori di questa estate. Se arrivano i giovani che vogliamo, possiamo muoverci di conseguenza”. Ad ogni modo l’identikit conduce al nome di Antonio De Rosa, già alla Samb negli anni di Mastellarini, e uomo adatto al centrocampo che vuole Giudici, con due incontristi.

“Non conta chi va in campo, conta l’ardore che dobbiamo dare, in questo momento per la classifica ma soprattutto di un presidente come Sergio Spina, che ci dobbiamo tenere il più stretto possibile per il bene della Samb” conclude Giudici.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 935 volte, 1 oggi)