ASCOLI PICENO – I presidenti delle province di Ascoli e di Fermo Piero Celani e Fabrizio Cesetti,  si sono incontrati ieri, lunedì 15 novembre per stipulare una convenzione che prevede l’erogazione di alcuni servizi da parte della provincia diAscoli a quella di Fermo, con un costo stimato sui 3 milioni di euro.

La novità, rispetto a quanto già  stabilito dalla delibera sulla divisione del 2009, sta nei tempi per il saldo di tale cifra, che potranno essere prolungati oltre i tre anni previsti.

“Quindi nessuna variazione degli importi previsti o “sconti a Fermo” – evidenzia il Presidente della Provincia Piero Celani – ma, semplicemente, una diversa modulazione temporale dei pagamenti per venire incontro alle esigenze inerenti gli equilibri di Bilancio dei due enti. Le parti – prosegue Celani – hanno infatti  solo concordato di di euro nel tempo a prescindere dagli esercizi finanziari e dal volume annuale dei servizi erogati”.

Lo stesso Presidente Cesetti ha affermato: Pagheremo ad Ascoli la cifra pattuita dei tre milioni di euro”.

Per quanto concerne, infine, la questione del personale, tale problematica verrà affrontata nella riunione in programma a Fermo il prossimo 25 novembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 260 volte, 1 oggi)