ASCOLI PICENO – Il nucleo di polizia tributaria di Ascoli Piceno ha dato seguito questa mattina all’ordinanza di carcerazione emessa dal emesso dal Gip del Tribunale di Termini Imerese, dottor Giuliano Castiglia, nei confronti di Antonio Orelli, quarantacinquenne di origine ascolana residente da tempo in Germania.

L’uomo è  coinvolto nella maxi forde fiscale sulle importazioni di auto di lusso che venerdì scorso ha portato all’ordinanza di custodia cautelare per dodici persone in tutta italia, tra le quali due residenti nel piceno, i gestori della concessionaria Best Car.

Orelli era l’unico sfiuggito inizialmente alle ricerche della polizia, ma questa mattina è stato tratto in arresto ed ora si trova nel carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 602 volte, 1 oggi)