ASCOLI PICENO – All’insegna della natura e delle bellezze paesaggistiche, in un’autentica immersione nel polmone verde del capoluogo piceno, si è conclusa domenica 14 novembre la settimana  Unesco della mobilità sostenibile. Per  un gruppo di amanti della montagna capitanati  dall’assessore provinciale all’Ambiente Andrea Maria Antonini, e guidati dalla guida di media montagna Enrico Vallorani e da Fabio Ascarini, studente dell’Istituto Agrario “Celso Ulpiani” hanno raggiunto a piedi il rifugio Paci, uno dei cinque  centri di educazione ambientale della provincia.

La  struttura, sita a novecento metri, a metà strada tra San Marco e San Giacomo, si raggiunge seguendo un percorso da Porta Cartara  che attraversa  l’antico sentiero di unione tra Ascoli e la sua montagna.

I partecipanti dell’escursione, dopo aver camminato per circa tre ore, sono giunti al rifugio dove si è tenuto l’incontro con il nutrizionista Mauro Mario Mariani che ha spiegato i benefici e i segreti dell’alimentazione “a km zero” dalla filiera corta alla filiera diretta. Al termine della mattinata è stata offerta a tutti i presenti una degustazione di prodotti tipici con frutta e verdura di stagione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 104 volte, 1 oggi)