SAN BENEDETTO DEL TRONTO- E’ un uomo alto un metro e ottantacinque e indossava un giubbotto di pelle nera, un paio di jeans e scarpe da tennis. E’ questa la prima sommaria descrizione dell’individuo che nella tarda serata di sabato 13 novembre, verso le ore 18, ha portato a termine una rapina munito di un coltello presso la ricevitoria “Vizi e Sfizi” in via Mare a Porto d’Ascoli.

Il rapinatore ha intimato alla proprietaria Loredana Voltattorni di consegnare il contante e la stessa lo ha pregato di non far del male a nessuno e di prendere quello che voleva.

L’individuo, dopo aver arraffato circa 15 mila euro si è diretto verso l’uscita della tabaccheria in quel momento gremita di clienti che hanno assistito inermi e terrorizzati alla rapina.

Tuttavia uno di loro ha avuto il coraggio di affrontare il rapinatore rompendogli uno sgabello in testa ma ciò non è bastato a fermare il soggetto che, pur ferito, è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Ora spetta agli uomini del Commissariato visionare i filmati della telecamera interna per cercare di rintracciare il malvivente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 881 volte, 1 oggi)