Perché associarsi? E’ il titoletto a destra di una pagina web. Tra i “servizi diretti” dell’associazione (Anso) al quinto punto di un decalogo troviamo una garanzia veramente speciale pro iscritti:  «Ricerca mezzi idonei di tutela contro la pratica di concorrenza sleale». Chi legge pensa: l’associazione in questione è cosa seria.

Non è così perché, chi fa credere di fornire tali servizi, non ne ha capito bene il senso o fa finta che sarebbe ancora peggio. Si tratta infatti del vice presidente dell’Associazione, nonchè “deus ex machina” del “Ilquotidiano.it” (un giornale on line sambenedettese), Benedetto Liberati. La stessa persona che ha riferito a Gianni Rossetti, presidente dell’Ordine dei giornalisti marchigiani, che “copiare ed incollare” da You Tube, servizi di un altro giornale della propria città (Rivieraoggi appunto), è concorrenza legale.

Chi non sa però (oltre Liberati) che legale non vuol dire leale. Si è evidentemente ingarbugliato con un “g” in più o in meno. O cerca di trarne profitti a spese altrui? Quando è facile e comodo predicare bene e razzolare male. Durerà? Credo di no.

I nostri lettori un po’ distratti tengano presente che tra servizi video che vorrebbero far passare per loro produzioni, quasi tutti non sono loro ma fanno parte integrante di una palese concorrenza sleale (vedi punto 5 del decalogo dello stesso Benedetto Liberati di cui sopra) tramite la pratica del “copia e incolla” nei nostri confronti o di altri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)