SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Rimini rischia già di perdere i tre punti conquistati a tavolino grazie alla vittoria assegnata dal Giudice Sportivo riguardo alla gara contro l’Agnonese. Nello stesso comunicato, infatti, non viene omologato il risultato di Renato Curi Angolana-Rimini, gara vinta domenica scorsa per 1-0 dai romagnoli, a causa del reclamo sporto dagliabruzzesi.

L’irregolarità riscontrata? La presenza in campo del centrocampista biancorosso Alessandro Evangelisti, che aveva rimediato 3 giornate di squalifica dopo la gara di Coppa Italia serie D contro il Real Rimini. La squalifica non era stata poi scontata a causa dell’eliminazione del Rimini dalla competizione, mentre Evangelisti ha già accumulato 11 presenze in campionato. Il regolamento, però, a quanto pare prevederebbe che le squalifiche, se non scontate in una competizione, debbano essere scontate in un’altra, cioè in questo caso in campionato: ci sono già dei precedenti, come Sapri-Forza e Coraggio Benevento del 3 ottobre scorso.

Il Rimini, però, non rischia di perdere a tavolino tutte le partite dove è sceso in campo Evangelisti, ma solo l’ultima contro la Renato Curi, in quanto solo gli abruzzesi hanno presentato riserva scritta e sporto reclamo entro i sette giorni successivi. Dati i precedenti, sembra dunque possibile la sconfitta a tavolino per il Rimini, che perderebbe subito i 3 punti in più appena acquisiti. Il Giudice Sportivo, comunque, per ora non ha preso alcuna decisione, e ci sarà quindi da attendere.

C’è anche un altro reclamo, quello presentato dall’Atletico Trivento contro la Civitanovese (la partita era finita 1-1), ma secondo quanto affermato dalla società rossoblu sul proprio sito ufficiale non dovrebbero esserci problemi: la settimana scorsa il Giudice Sportivo, a causa di un errore – poi corretto – nel referto arbitrale, aveva erroneamente squalificato il calciatore rossoblu Giuseppe Rachini invece di Roberto Cucco. La rettifica (ufficializzata ieri dal Giudice Sportivo) era comunque stata comunicata via fax alla Civitanovese prima della gara contro il Trivento, e Rachini era quindi potuto scendere regolarmente in campo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 492 volte, 1 oggi)