ASCOLI PICENO – Primo incontro per il sindaco Castelli della campagna di ascolto di quartieri e frazioni  che, dopo essere stata promessa  durante la sua  campagna elettorale, ha finalmente preso il via con l’appuntamento di lunedì sera a Villa Sant’Antonio presso il teatrino parrocchiale.

Castelli ha riconosciuto le problematiche di “una frazione che vive naturalmente le difficoltà di chi vive a diretto contatto con l’amministrazione di un altro Comune ed é chiamato a subire da anni le “invasioni di campo” del Piceno Consind”.

Ma sono due in particolare gli argomenti posti all’attenzione del primo cittadino ascolano. Uno riguarda la centralina posizionata nelle vicinanze dell’Hotel Corte del Sole per il rilevamento delle pm 10 (polveri sottili) che è stata di recente disattivata dalla provincia. “Si tratta di un problema – dice il sindaco – che affligge tutta la regione e che occupa, proprio in questi giorni, le prime pagine delle cronache regionali. Noi tuttavia dobbiamo pensare al nostro territorio e da questo punto di vista ho scritto già stamattina una lettera al Presidente della Provincia”.

L’altro riguarda l’installazione di un’ antenna presso l’autostazione del Consorzio intermodale per il quale “i  cittadini, -spiega Castelli – tramite il  consigliere Francesco Ciabattoni mi hanno consegnato una petizione nella quale chiedono che si rinunci al’idea di installare questa antenna. Anche in questo caso – ha concluso il sindaco  – mi attiverò subito per conoscere esattamente la situazione e le concrete possibilità di intervento”.

Il programma degli incontri-ascolto proseguirà lunedì 15 novembre, alle ore 21 nella Sala Parrocchiale di Poggio di Bretta e la sera successiva, martedì 16 novembre sempre alle ore 21, nel Teatrino Parrocchiale di Mozzano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 96 volte, 1 oggi)