MARTINSICURO – Ladro ruba soldi da un videopoker, ma nella fuga viene bloccato da un brigadiere fuori servizio e fatto arrestare. La rocambolesca scena è avvenuta nel primo pomeriggio in un bar del centro di Villa Rosa, dove un cinese dopo essere riuscito a manomettere l’apparecchio, stava scappando con le monete arraffate.

L’asiatico, Jienluo Hu, 35enne senza permesso di soggiorno, per mettere a segno il colpo aveva utilizzato un dispositivo a batteria congegnato per operazioni di questo tipo e che, attraverso due fili elettrici e la creazione di un piccolo campo magnetico, manda in tilt la macchina del videopoker facendole sputare fuori le monete contenute all’interno. Il cinese ha così cominciato a raccogliere gli spiccioli che cadevano in gran quantità, ma il titolare del bar si è accorto del rumore e ha cercato di fermarlo. L’uomo lo ha strattonato ed è scappato, con addosso monete per circa 200 euro. All’uscita però, mentre si dava alla fuga, si è imbattuto in un brigadiere del Radiomobile di Alba Adriatica che, seppure in quel momento fuori servizio, si è lanciato all’inseguimento raggiungendo l’asiatico e bloccandolo dopo una breve colluttazione. Nel frattempo sono arrivati i Carabinieri della stazione di Martinsicuro, allertati dal titolare del bar, e il cinese è stato arrestato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 330 volte, 1 oggi)