MARTINSICURO – Ancora ladri nelle scuole di Martinsicuro. Non si arresta la scia di furti compiuti a raffica nelle ultime settimane all’interno di edifici pubblici della città. Una nuova intrusione, la terza nello stesso istituto, è stata compiuta la scorsa notte nell’edificio in piazza Cavour, dove è stato portato via un computer: il secondo sottratto all’istituto, dopo l’apparecchio rubato una ventina di giorni fa fa e per il quale i docenti avevano anche lanciato un appello ai ladri per la restituzione.

Ancora una volta sono stati messi sotto scacco sia gli edifici pubblici sia il servizio di vigilanza notturna, ingaggiato dall’amministrazione Di Salvatore proprio per impedire ulteriori intrusioni dopo i raid delle ultime settimane.
Il dirigente Ignazio Caputi, piuttosto sconfortato dopo questo nuovo furto, ha già incontrato il sindaco e si sta pensando di comune accordo di rafforzare le misure di sicurezza attraverso l’installazione nell’edificio di telecamere di sorveglianza e il montaggio di una porta blindata nell’ufficio della segreteria, dove si trovano i componenti di maggior valore, come pc, stampanti ed apparecchiature elettroniche usate per la didattica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 227 volte, 1 oggi)