MARTINSICURO – Sarebbe stata una dose fatale di droga la causa che ha provocato il decesso di Andrea Varzè, operaio 39enne di Villa Rosa. Stanotte l’uomo è stato trovato agonizzante dal fratello che rincasava nell’abitazione in via Roma, e ha subito chiamato i soccorsi. Purtroppo quando il personale del 118 è giunto sul posto non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Nella stanza, al fianco del corpo, sarebbero stati trovati una siringa usata e un laccio emostatico, elementi che fanno dedurre che l’uomo avesse fatto uso di sostanze stupefacenti e che fosse stato vittima di un’overdose. Ora sarà solo l’autopsia, che al momento non è stata ancora autorizzata dal magistrato, a fare chiarezza sulle cause della morte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 895 volte, 1 oggi)