ASCOLI PICENO – Dopo i musei più importanti del mondo come il Louvree e il National Gallery, debuttano anche in Ascoli le audio – guide che aiuteranno i turisti a scoprire in modo semplice ed intuitivo la storia, l’arte e la cultura della città con un racconto affascinante, divertente e nello stesso tempo ricco di informazioni sui luoghi e sulla gente del posto.

Per la realizzazione di questa iniziativa sono stati messi a disposizione trenta iPod Touch con le audioguide della Piancoteca Civica, della Galleria d’Arte Contemporanea e la guida della città di Ascoli, sviluppate in italiano e in inglese e presto disponibili anche in francese e in tedesco. In futuro saranno disponibili anche le guide per il Museo della Ceramica e il Forte Malatesta. Il progetto è stato realizzato da Paolo Marozzi per un costo complessivo di 25 mila euro.

“Ringrazio l’amministrazione comunale – sottolinea Antonio Canzian, assessore regionale – sono soddisfatto perché in questo periodo di crisi si investe anche nella cultura che è un settore importante per la ripresa e lo sviluppo economico del territorio”.

Infine Stefano Papetti, direttore dei Musei Civici, ha evidenziato come i musei di Ascoli siano i primi nelle Marche ad adottare questa tecnologia di audio guida ricordando che presto verranno esposte oltre alle nove opere di Osvaldo Licini anche le macchine da guerra di Leonardo al Forte Malatesta e le opere della Biennale di Venezia.

Il servizio di audioguida ha un costo di noleggio di tre euro per ogni singolo museo, quattro euro per la visita della città e cinque euro per visitare insieme museo e città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 127 volte, 1 oggi)