SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Incentivare l’economia e l’imprenditorialità locale attraverso la formazione di figure professionali in grado di gestire una forma di turismo alternativo ed eco-sostenibile. Venerdì presso il Centro Locale per la Formazione della Provincia è stato presentato il corso di formazione sulle “Tecnologie di ricezione” turistiche, promosso dall’amministrazione provinciale di Ascoli Piceno in collaborazione con l’Ipssar (Istituto Alberghiero di Stato) di San Benedetto del Tronto.

Fare comunicazione nell’ambito del settore del turismo è molto difficile perchè il bene che si va a comunicare è intangibile, non materializzato e quindi molto spesso la valutazione del suo uso viene fatta alla fine. Altro importante aspetto è quello umano, cioè la figura di chi eroga il servizio presentando il proprio prodotto; e questo è l’aspetto più significativo.

Sulla promozione il nostro territorio è rimasto indietro negli anni perché non è stato curato nel modo giusto. La Provincia si è mossa effettuando un programma di ascolto nell’ambito del marketing territoriale rilevando da parte degli operatori del settore la mancanza di una formazione del personale che deve comunicare il “prodotto turistico“.

La finalità del corso è quella di incentivare l’economia e l’imprenditorialità della popolazione locale attraverso la formazione di una figura professionale in grado di gestire una forma di turismo alternativo ed eco-sostenibile e di apportare benefici economici e sociali. Il percorso formativo proposto è rivolto a chi svolge un’attività di ricezione turistica alternativa quale è il bed & breakfast.

Partner del progetto è l’Ipssar che secondo la Provincia è in grado di seguire tutte le attività di formazione. Il corso, dedicato all’accoglienza (bed & breakfast e strutture ricettive extra-alberghiere) e sponsorizzato dalla Provincia, anticipa la presentazione del piano provinciale per la formazione professionale e politiche del lavoro 2010/2011 che si terrà ad Ascoli Piceno presso l’Hotel Marche martedì 9 novembre.

Sono intervenuti alla presentazione il presidente della Provincia Piero Celani (che afferma “occorre rendere il territorio più competitivo possibile”) , il nuovo preside dell’Ipssar Alfonso Sgattoni (“la scuola svolge la funzione quale centro di cultura in base alle sue competenze”) e la professoressa Maria Pia Spurio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 915 volte, 1 oggi)