GROTTAMMARE- Il Grottammare vuole invertire la rotta negativa del campionato (dove è penultimo a pari punti con l’Urbino e viene da 5 sconfitte nelle ultime 6 gare) e così dopo l’exploit di mercoledì in Coppa Italia quando ha espugnato Fermo con un convincente poker, mettendo una seria ipoteca sul passaggio del turno (che consisterebbe nel disputare la finale regionale del trofeo) , la società guidata da patron Furnari ha comunicato l’arrivo di due nuovi rinforzi: il difensore centrale Paolo Chiavaroli (classe 1979), e il portiere Fabio Vaccarini (classe 1985).
Chiavaroli nella precedente stagione ha giocato col Teramo (che ha vinto il campionato d’Eccellenza Abruzzo 2009/10) mentre nella stagione 2008/09 iniziò l’annata (fino a dicembre) in C2 con la Sangiustese per poi rescindere il contratto con la squadra allora guidata da Giudici ed accasarsi nel mese di gennaio al Latina (che ora milita in seconda divisione, Girone C) che militava in Eccellenza Lazio . Negli anni addietro invece il difensore pescarese ha militato in varie squadre di Serie D (Campobasso e Pro Vasto), C1 (Fermana, Benevento dove ha giocato per 3 stagioni e Torres) e C2 (Biellese ,Alessandria, Puteolana e Nocerina)
Vaccarini (che potrebbe con la sua esperienza garantire più sicurezza tra i pali biancocelesti dove finora il pur bravo Camaioni ha denotato qualche indecisione) invece, già in passato ha vestito la maglia del Grottammare esattamente nella stagione 2005/06 (fino a dicembre 2005) in Serie D, per poi passare nel corso della stessa (a gennaio 2006) all’Ortona (Eccellenza Abruzzo). Nelle ultime 4 stagioni ha militato nel Francavilla (Eccellenza Abruzzo) con un solo intervallo all’inizio della scorsa stagione nella quale era passato al San Nicola Sulmona (squadra che l’anno scorso prima di retrocedere, militava anch’essa in Eccellenza Abruzzo, e dove Vaccarini aveva già giocato nella stagione 2002/03), per poi far ritorno nel mese di dicembre a Francavilla al Mare. Nella stagione 2003/04 aveva militato nella primavera del Chieti con il quale la stagione successiva aveva iniziato come riserva in prima squadra nel campionato di C1, prima cioè di passare (a gennaio) all’Atessa Val di Sangro (dove anche li faceva il secondo) in Serie D. Mentre nel 2001/02 si era laureato campione d’Italia Dilettanti con la formazione Allievi del Caldora (Pescara).
I due nuovi innesti saranno molto utili per il proseguo della stagione anche per continuare il cammino in Coppa Italia rappresentando dunque delle valide alternative per facilitare il turn-over di Malloni (che finora sulla panchina biancoceleste in campionato ha raccolto solo 1 punto in 5 partite).
Il difensore ed il portiere potrebbero già esordire nella delicata trasferta che attende il Grottammare (che non vince dalla 4°giornata quando battè al Pirani con una rimonta nel finale la Belvederese) a Monte San Giusto contro una Sangiustese (peggior attacco del torneo assieme a quello del Centobuchi con sole 5 reti realizzate) in cerca della sua identità e la quale non vince da 8 giornate. I rivieraschi reduci dal ko interno (sul neutro di Offida) con la Fortitudo Fabriano per questa trasferta in terra maceratese dovranno fare a meno dello squalificato Oddi ma riavranno a disposizione Falà. Finora lontano dal Pirani la formazione rivierasca non ha mai vinto (nemmeno nei due campi neutro: di Cupra ed Offida dove ha giocato 2 gare casalinghe) in questa stagione, ottenendo 1 solo punto (in casa della capolista Elpidiense) in 5 gare esterne frutto di 0 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte (ultima delle quali a Corridonia), 3 gol fatti e 8 subiti. La squadra di Marcaccio reduce dal ko (scaturito al 93′) di Castel di Lama (dove ha perso 2-1 contro l’Atletico Piceno) invece tra le mura amiche ha per ora totalizzato 6 punti in 5 gare interne, frutto di 1 solo successo (col Real Metauro), 3 pareggi (ultimo dei quali con la Belvederese) e 1 ko (col Montegranaro), 3 gol fatti ed altrettanti subiti.
Gli ex della partita sono 4: nei locali il centrocampista tunisino Wasim Atitallah che ha indossato la casacca biancoceleste la stagione scorsa, e l’attaccante Fabio Gentili (che la scorsa stagione ha giocato nella Samb) che giocò col team rivierasco nella stagione 2004/05, mentre nelle file ospiti il già citato difensore centrale e neoacquisto biancoceleste Paolo Chiavaroli che come già detto sopra, indossò la maglia rossoblu nella prima parte della stagione 2008/09 in C2, ed tecnico Giuseppe Malloni che nella stagione 2001/02 portò la Sangiustese in Serie D e in quella 2003/04 con la stessa giunse terzo vincendo i play off del girone F del massimo campionato Dilettanti.
L’ultimo precedente tra le due squadre al Comunale Villa San Filippo di Monte San Giusto risale alla stagione di Serie D 2007/08 (culminata con la storica promozione dei rossoblu in C2 e con lo storico quinto posto dei biancocelesti con conseguente disputa dei play off) ed il risultato fu di 1-1.
Dirigerà l’incontro il Signor Marco Giuliani di Jesi.

Programma 12° Giornata d’Andata, domenica 7 novembre 2010 ore 14:30:Biagio Nazzaro Chiaravalle-Vis Pesaro; Centobuchi-Ancona 1905 (anticipo di sabato 6 novembre); Elpidiense Cascinare-Corridonia; Fermana-Urbino; Fortitudo Fabriano-Fulgor Maceratese; Montegranaro-Cingolana; Real Metauro-Urbania; Real Montecchio-Atletico Piceno; Sangiustese-Grottammare; Tolentino-Belvederese.
Classifica : Elpidiense Cascinare 27, Ancona 25 , Fermana 24, Tolentino 23, Corridonia e Real Montecchio 17, Biagio Nazzaro Chiaravalle 16, Vis Pesaro 15, Cingolana e Montegranaro 14, Belvederese 13, Fortitudo Fabriano , Fulgor Maceratese e Real Metauro 12, Sangiustese ed Urbania 11, Atletico Piceno 10, Grottammare ed Urbino 8, Centobuchi 7.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 330 volte, 1 oggi)